Quotidiani locali

Vai alla pagina su Controculture
Controculture

Quel flusso inarrestabile che arriva da “Escuchame”

«L'Inglobante Universale, ditta leader nella produzione di matrici simboliche, presenta “Escuchame”, peripezie linguistiche ed eccessi sonori per emanciparsi dei pregiudizi e raggiungere la felicità...

«L'Inglobante Universale, ditta leader nella produzione di matrici simboliche, presenta “Escuchame”, peripezie linguistiche ed eccessi sonori per emanciparsi dei pregiudizi e raggiungere la felicità e il bene generale». È Margherita Antivulgaris a dare il benvenuto all'ascoltatore, con il Titolare Ignoto a fare presto da contraltare, insieme al centro di questo magma di parole e suoni dallo spirito pungente e inafferrabile impossibile da restituire sulla carta. L'unica è ascoltarli, Lara Baracetti e Guillermo Giampietro, ogni venerdì alle 17.35 circa sulle frequenze di Radio Fragola, a dar voce a questo funambolico programma insieme ai loro ospiti, “pensatori” curiosi, tuttologi irrefrenabili, ognuno a dir poco unico.

(qui trovate foto e altro materiale sul progetto)

Un flusso di sogni, poesia, scienza e politica che s'intrecciano in due distinte parti, «quella introduttiva, più poetica – chiarisce Baracetti - mentre nella seconda a tener banco è una tavola rotonda metodologica ove partecipano i più selezionati esperti». Come Diego Porporati, “artista dell'immaginario” o le riflessioni del perito tecnico Dario Kuzma. Vere colonne portanti del programma, «capaci d'attraversare qualsiasi tema della puntata con la massima disinvoltura» e dove il vero e il falso giocano a rimpiattino: all'ascoltatore l'ardua sentenza.

Un'avventura nata nel luglio del 2000 dove i due artisti, coppia radiofonica come nella vita, han fatto propri i temi della salute mentale e l'obbiettivo d'inclusione sociale spirito motore della radio, declinandoli alla loro personalissima maniera. Non pago di diffondersi via etere, “Escuchame” è forma mutante che si fa talvolta anche performance e addirittura film, come il fantapolitico “Muffe” del 2015. Il programma si è fatto strada anche a livello nazionale: selezionato all'interno di Larghe

Vedute, il network delle radio della salute mentale in Italia, è ascoltabile anche dalle frequenze digitali di RadioOhm.

Articolo pubblicato all'interno della decima puntata dello speciale Controculture

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori