Quotidiani locali

Il terzo sesso spiegato ai ragazzi

Spettacolo pluripremiato, protagonista di una tournée ricca in tutta Italia, “Fa'afafine-mi chiamo Alex e sono un dinosauro” parla di rispetto, accettazione di sé, degli altri e delle diversità. “Fa’a...

Spettacolo pluripremiato, protagonista di una tournée ricca in tutta Italia, “Fa'afafine-mi chiamo Alex e sono un dinosauro” parla di rispetto, accettazione di sé, degli altri e delle diversità. “Fa’afafine” curato per la produzione e la distribuzione dal Css di Udine e dal Teatro Biondo di Palermo, racconta la storia di un adolescente alla scoperta di sé e della sua identità sessuale. Ora torna a Udine nella stagione per i più giovani del Css: domani al Teatro San Giorgio e mercoledì 25 gennaio al “Pasolini” di Cervignano, Fa’afafine affronta i temi del bullismo e della discriminazione sociale. Il titolo dello spettacolo viene dall’Isola di Samoa, dove esiste una parola che definisce i bambini che non amano identificarsi in un sesso o nell’altro. Un vero e proprio terzo sesso cui la società non impone una scelta, e che gode di considerazione e rispetto. Scritto e diretto dal giovane regista Giuliano Scarpinato e interpretato dall’attore Michele Degirolamo, lo spettacolo ha ricevuto il Premio Scenario Infanzia nel 2014 e l’Eolo Awards 2016 come miglior spettacolo di teatro ragazzi e giovani. Significativa la motivazione di quest’ultimo a Scarpinato: «Il tema della libera ricerca della

propria identità sessuale, come atto imprescindibile della felicità di ogni essere umano e la sua rappresentazione nel medesimo tempo leggera e profonda, fanno dello spettacolo un’esperienza assolutamente necessaria. Dovrebbe essere proposto, di rigore, in tutte le scuole del nostro paese».

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro