Quotidiani locali

cultura

Trieste, rivive Jack London narratore visionario venuto dal futuro VIDEO

A cento anni dalla morte una rassegna a Trieste ricorda l’autore di “Zanna Bianca” e “Martin Eden”

TRIESTE Tanto famoso ma poco conosciuto. È questo il refrain che, a cento anni dalla morte e centoquaranta dalla nascita, accompagna Jack London, uno dei più popolari, eclettici e affascinanti scrittori di tutti i tempi, uno di quegli autori la cui vita e opera sono talmente variegate e complesse da comporre un universo ancora da esplorare.

Cinquanta romanzi pubblicati, mille tra racconti e reportage, più di duecento manoscritti ancora inediti: John Griffith Chaney London, nato come figlio illegittimo il 12 gennaio 1876 e morto in circostanze mai chiarite per un overdose da medicinali il 22 novembre del 1916 dopo una vita spesa fra mille mestieri, lotte politiche e vagabondaggi, noto per romanzi quali “Il richiamo della foresta”, “Martin Eden”, “Zanna Bianca”, “Il tallone di ferro”, London oggi è uno scrittore, appunto, «famoso ma in realtà tutto da riscoprire».

 

Chi è per te Jack London? Il parere di Marco Paolini I cent'anni dalla morte del grande narratore Jack London: a Trieste una rassegna dedicata a Jack London. Qui l'attore Marco Paolini risponde alla domanda: Chi era per te Jack London? LEGGI: A Trieste rivive il mito di Jack London

 

Frase ripetuta più volte alla presentazione del “Jack London Tribute”, l’unica rassegna nazionale di incontri, teatro e cinema che si terrà al Teatro Miela di Trieste dal 22 al 24 novembre, in occasione della doppia ricorrenza della nascita e morte di Jack London.

Presentata dal presidente della Cooperativa Bonawentura Giorgio Nogherotto, dal coordinatore artistico Stefano Dongetti e dagli ideatori e conduttori della rassegna Massimo Navone - già direttore della Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano - e Davide Sapienza - scrittore e primo traduttore e studioso in Italia di London -, l’iniziativa, in collaborazione con l’officina culturale Alpes, vorrebbe essere «il primo passo di un progetto per legare il nome di Jack London a Trieste», città sospesa tra mare e terra «che a London sarebbe piaciuta molto».

 

Chi è per te Jack London? Il parere di Antonio Catania I cent'anni dalla morte del grande narratore Jack London: a Trieste una rassegna dedicata a Jack London. Qui l'attore Antonio Catania risponde alla domanda: Chi era per te Jack London? LEGGI: A Trieste rivive Jack London

 

Ancora non si sa, è stato ricordato, il numero esatto dei suoi scritti, ma le migliaia di pagine che ha prodotto «mai come prima hanno saputo raccontare il rapporto tra uomo e natura, le conseguenze nefaste del capitalismo (nel saggio “Rivoluzione”), le sopraffazioni del potere (“Il tallone di ferro”), lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo (“Come sono diventato socialista”), le grandi migrazioni nell'evoluzione dell'umanità (il saggio “Il flusso umano”), con una capacità di visione sul futuro delle società ancora oggi sorprendente».

 

Chi è per te Jack London? Il oarere di Gigio Alberti I cent'anni dalla morte del grande narratore Jack London: a Trieste una rassegna dedicata a Jack London. Qui l'attore Gigio Alberti risponde alla domanda: Chi è per te Jack London? LEGGI L'ARTICOLO: A Trieste rivive il mito di Jack London

 

Il “Jack London Tribute” prevede tre giornate di racconti, aneddoti, omaggi e testimonianze con reading, spettacoli teatrali, video per ricordare quanto Jack London abbia contribuito a segnare l’immaginario di intere generazioni di lettori e di tanti artisti, giornalisti, scrittori. Tra i personaggi presenti con un loro video-omaggio ci saranno Marco Paolini, Claudio Bisio, Gigio Alberti, e molti altri.

La rassegna inizia martedì, alle 21, al Teatro Miela, con la serata condotta da Davide Sapienza e Massimo Navone intitolata “Jack London, l’uomo venuto dal futuro”. Se è vero che ogni grande scrittore altro non è se non visionario viaggiatore del tempo, «è incredibile - è stato detto - come London abbia anticipato temi e problemi del nostro tempo: si pensi a come il racconto “Il Rosso” abbia influenzato il romanzo di Arthur C. Clarke dal quale Kubrick trasse la sceneggiatura di “2001 Odissea nello Spazio”».

 

Chi è per te Jack London? Il parere di Paolo Pierobon I cent'anni dalla morte del grande narratore Jack London: a Trieste una rassegna dedicata a Jack London. Qui l'attore Paolo Pierobon risponde alla domanda: Chi era per te Jack London? LEGGI L'ARTICOLO: A Trieste rivive il mito di Jack London

 

Nel corso della serata saranno proiettati contributi video firmati da attori, giornalisti e artisti come Marco Paolini (che a Jack London ha dedicato la “Ballata di uomini e cani”), Claudio Bisio, Marco D’Amore, Antonio Catania e tanti altri. Sul palco anche scrittori e giornalisti che molto devono alla figura e all’opera di London, nonché esperti e appassionati del mare come Tiziana Oselladore, grande lettrice di London e autrice del libro “Straulino signore del mare” (ed. Comunicarte).

Si prosegue mercoledì 23, alle 17.30, all’Antico Caffè San Marco, con la presentazione dell’edizione illustrata da Maurizio A.C. Quarello de “Il richiamo della foresta” (Orecchio Acerbo Editore) sulla traduzione di Davide Sapienza. Più tardi, alle 21, al Miela, va in scena lo spettacolo firmato da Massimo Navone “Come il cane sono anch’io un animale socievole”, tratto da “La peste scarlatta” e “La forza dei Forti”, che narra le conseguenze di un’epidemia che nel 2013 ha sterminato l’umanità facendola regredire.

 

Chi è per te Jack London? Il parere di Elenonora Giovanardi I cent'anni dalla morte del grande narratore Jack London: a Trieste una rassegna dedicata a Jack London. Qui l'attrice Eleonora Giovanardi risponde alla domanda: Chi è per te Jack London? LEGGI L'ARTICOLO: A Trieste rivive il mito di Jack London

 

«È una performance letteraria interattiva - ha spiegato Navone - in cui gli attori del Centro Teatrale MaMiMò di Reggio Emilia svilupperanno l’azione anche in base alle indicazioni del pubblico. Nell'ultima giornata del Jack London Tribute, giovedì 24, sempre alle 21, sarà affrontato il tema del rapporto fra uomo e natura, con l'affabulazione/spettacolo “Il Richiamo di Zanna Bianca” di e con Davide Sapienza per la regia di Umberto Zanoletti e le canzoni di Francesco Garolfi.

 

Chi è per te Jack London? Il parere di Massimo Cirri I cent'anni dalla morte del grande narratore Jack London: a Trieste una rassegna dedicata a Jack London. Qui l'autore e conduttore di Caterpillar (Radio2 Rai) Massimo Cirri risponde alla domanda: Chi è per te Jack London? LEGGI L'ARTICOLO: A Trieste rivive il mito di Jack London

 

Sapienza insieme al chitarrista e compositore Francesco Garolfi ha studiato una performance incentrata sulla complementarietà dei due libri e su due livelli narrativi che finiscono per incontrarsi. Tutte le serate al Miela saranno anticipate, alle 19, da un “Jack London Drink”, con un reading di brani tratti da “John Barleycorn, memorie alcoliche” e altri racconti, assaggiando alcuni cocktail preferiti da London, noto anche per essere stato un formidabile bevitore.

 

Chi è per te Jack London? Il parere di Marco D'Amore I cent'anni dalla morte del grande narratore Jack London: a Trieste una rassegna dedicata a Jack London. Qui l'attore Marco D'Amore risponde alla domanda: Chi è per te Jack London? LEGGI L'ARTICOLO: A Trieste rivive il mito di Jack London

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore