Quotidiani locali

30 settembre

Musicisti uniti sul palco per i bimbi dell’Azzurra

Al teatro Miela torna “Play for Change day” a favore di un progetto di musicoterapia per i piccoli con malattie rare. Domani un laboratorio all’Ute

TRIESTE Playing for Change Day, evento che unisce la musica alla solidarietà, quest’anno raddoppia, con un appuntamento per i bambini sabato 24 settembre e un concerto venerdì 30 settembre. Da un paio d’anni anche a Trieste la Fondazione Playing for Change, in collaborazione con l’associazione culturale Kabadoo, organizza diverse iniziative. Lo scopo principale della Fondazione è quello di costruire e sostenere scuole e programmi musicali. Il concerto quest’anno sosterrà un progetto di musicoterapia, promosso dall’Azzurra, quale strumento di comunicazione non-verbale a livello educativo e riabilitativo a favore dei bambini che necessitano di un supporto terapeutico.

Si comincia quindi sabato 24 settembre  dalle 15.30 alle 18.30 con il Laboratorio giocoso di musica per i più piccoli, all’Università della terza età in via Lazzaretto 11, grazie all’aiuto della Scuola di musica Civica Orchestra di Fiati “Verdi” e della maestra Sofia Brunello pianista, insegnante di pianoforte e musica, associata Aigman e musicoterapeuta. Per informazioni e prenotazioni si possono contattare Evelina al 3389816009 o al Federica 3409237156 o spedire una mail a evelinakellner@gmail.com.

Il secondo evento sarà il Playing for Change Day, concerto di beneficenza dedicato ad Azzurra malattie rare onlus di Trieste, il 30 settembre, alle 20.30 al Teatro Miela. Gli artisti coinvolti alla serata saranno Franco “toro” Trisciuzzi e Manlio Milazzi. «Si tratta - sottolineano gli organizzatori - di due tra i più conosciuti performer della scena triestina che portano in giro uno show di blues, folk e rock’n’roll che fa emozionare e fa ballare il pubblico». Il concerto sarà presentato da Leonardo Zannier, attore, cantante, amante dello swing, fra teatro e musica. E poi Keep Put, street music & acoustic mismas, al secolo Maurizio “Icio” Sterni, Luisa Lo Presti, Luca Lucchesi, William Millo e Domenico Mimmo Tucci, band di recente formazione ma con musicisti di solida esperienza che propone un repertorio di pezzi cover filtrati dalla ricerca di nuove sonorità. Gli ospiti speciali saranno inoltre il talentuoso percussionista francese Henri Dissake, già sul palco di importanti

festival come “Jazz Under the Mango Tree”, e il Soul Circus Gospel Choir, poliedrico ensemble vocale diretto dal Maestro Massimo Devitor, con l’intento di celebrare la musica gospel classica, lo spiritual, la musica tradizionale africana e non solo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista