Quotidiani locali

Trieste si specchia nel suo passato, grazie a un fumetto

Una mostra al Liceo Petrarca racconta il lavoro realizzato da Francesco Zardini e Laura Bologna

Può un semplice fumetto rievocare un momento tanto drammatico per la storia mondiale come l'uccisione dell'erede al trono d'Austria Franz Ferdinand a Sarajevo? Il progetto promosso dall'Associazione Radici&Futuro e realizzato da due giovani, Francesco Zardini e Laura Bologna, ha dimostrato come tutto questo sia possibile: unendo la serie di tavole, dove, in un viaggio quasi onirico, Giorgio, un ragazzo della Trieste moderna, si ritrova catapultato nella realtà asburgica del 1914, in composto lutto per salutare il feretro dell'erede alla corona Franz Ferdinand e di sua moglie Sofia. Il protagonista segue, in compagnia di un suo coetaneo dell'epoca, il corteo funebre che conduce le salme fino alla stazione cittadina, dove poi saranno caricate su un convoglio ferroviario diretto a Vienna.

Il fumetto, presentato sia in versione italiana sia nella traduzione in inglese di Silvia D'Arrigo, è al centro della mostra itinerante dal titolo "Suggestioni triestine", che, dopo soste al Collegio del Mondo Unito di Duino e al Liceo Oberdan, è in questi giorni ospitata nell'atrio del Liceo Francesco Petrarca.

Molto interessante è la scelta dei due autori di differenziare, attraverso due tecniche di disegno diverse, le immagini appartenenti alla Trieste del 2014, rappresentata con uno stile e una linea molto moderni dalla mano esperta di Laura, da quelle legate a quel 2 luglio 1914, dove l'utilizzo dell'acquerello ha permesso a Francesco di dare un'aria quasi d'altri tempi alle tavole, rievocando le tonalità di grigio tipiche delle foto d'epoca. Nel lettore triestino questo fumetto desta fascino e curiosità in quanto permette un confronto tra la città dei nostri giorni e quella di inizio secolo scorso, possibile attraverso la rappresentazione del corteo funebre, che, percorrendo le vie cittadine del Borgo Teresiano fino alla stazione, offre una visione completa di come apparivano luoghi ancora oggi al centro della vita sociale urbana.

Le vignette, realizzate con la collaborazione dell'Accademia di Fumetto da un'idea di Laura Capuzzo,

sono state presentate nei giorni scorsi nella sede centrale del Liceo Petrarca in via Rossetti da Francesco Zardini, uno degli autori. Il giovane, neolaureato in storia, ha illustrato le tavole agli studenti e ai docenti.

(Francesco Stradella,

Liceo Dante)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon