Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Triestina, 100 giorni al Centenario assieme a Biasin

Il presidente oggi incontra all’Itis i tifosi prima di ripartire per l’Australia. Parte il count down verso il fatidico 18 dicembre

TRIESTE Cento giorni ai cento anni della Triestina. Potrebbe sembrare un gioco di parole, ma così è: mancano infatti esattamente 100 giorni al fatidico 18 dicembre, giorno in cui la società alabardata compirà un secolo di vita e i festeggiamenti toccheranno il loro apice con l’apertura della Mostra al Salone degli Incanti.

Ma le celebrazioni di avvicinamento all’evento, iniziate numerose già dallo scorso gennaio, proseguiranno anche in questi mesi con vari appuntamenti, sempre all’insegna del ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

TRIESTE Cento giorni ai cento anni della Triestina. Potrebbe sembrare un gioco di parole, ma così è: mancano infatti esattamente 100 giorni al fatidico 18 dicembre, giorno in cui la società alabardata compirà un secolo di vita e i festeggiamenti toccheranno il loro apice con l’apertura della Mostra al Salone degli Incanti.

Ma le celebrazioni di avvicinamento all’evento, iniziate numerose già dallo scorso gennaio, proseguiranno anche in questi mesi con vari appuntamenti, sempre all’insegna della passione per l’Unione e caratterizzate dal ricordo del passato, dalle emozioni del presente e dalle speranze per il futuro.

Biasin con la Triestina per i duecento anni dell'Itis

Si parte già oggi, perché in un clima che ormai è sempre più di grande attesa per l’inizio di campionato, i tifosi alabardati potranno abbracciare e salutare il presidente Mario Biasin che si trova a Trieste per qualche giorno: oggi pomeriggio alle ore 17 all’Asp Itis, passando attraverso il campo di calcio Fani Olimpia di via Pascoli, si è tenuto infatti la premiazione del torneo di calcio organizzato in occasione dei 200 anni dell' Itis, alla quale era  presente proprio Biasin, con la Triestina e il suo staff. Per i Triestina Club, i tifosi e la Curva Furlan è stata  l’unica occasione per salutare il presidente dell’Unione, prima della sua ripartenza per l’Australia.

Altri appuntamenti sono in programma sempre in questo mese di settembre. Non quello con la Festa del Centro di coordinamento, che è stata spostata a inizio dicembre e che tirerà un po’ le somme di tutte le celebrazioni prima del clou del 18 dicembre, bensì con altri due eventi. Il primo si svolgerà giovedì 27 al Triestina Club Bar Junior con l’ormai tradizionale e affollata Oktoberfest Alabardata, mentre l’indomani, venerdì 28 settembre, al Teatro dei Salesiani ci sarà la prima dello spettacolo teatrale "ciò mone, xe solo futbol", sempre inerente il centenario e curato dalla compagnia de La Barcaccia.

Si proseguirà poi a ottobre con la festa al Triestina Club Grado, con iniziative alla Barcolana e quindi con i dieci anni di attività delle Mule Alabardate nella loro sede di via Carducci. Poi a novembre la festa al Club Bassa Friulana, quindi la collaborazione con la Corsa dei Castelli e poi il filmato sul centenario denominato “U.S. Triestina-100 anni di storia alabardata” e curato dal tifoso Dario Roccavini: il film-documentario di 67 minuti che percorre, anno per anno, tutta la storia dell’Unione dal 1918 al 2018, verrà proiettato al teatro dei Salesiani il 21 novembre. Poi a dicembre come detto ci sarà la Festa del Centro di coordinamento e quindi martedì 18 il clou delle celebrazioni: fulcro delle iniziative diventerà il Salone degli Incanti con l’apertura della mostra con cimeli, oggetti, foto, documenti sonori e filmati della storia alabardata, e inoltre la presentazione del libro “Un secolo, storia di cento primavere”. Le celebrazioni si chiuderanno sabato 2 febbraio 2019 con l’inaugurazione di una targa in viale XX settembre e la festa conclusiva al Salone degli Incanti.