Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pallanuoto Trieste
Mercato record, Trieste ha la squadra pronta
pallanuoto 

Mercato record, Trieste ha la squadra pronta

Per il quarto anno consecutivo in A1 importanti conferme e ancora libera soltanto una casella “straniera”

TRIESTE

La Pallanuoto Trieste versione 2018-2019 ha praticamente (o quasi) preso forma.

In vista del quarto campionato consecutivo di serie A1 maschile la società ha operato con rapidità sul mercato, prima blindando con un contratto biennale i due forti serbi Nemanja Vico (centroboa) e Drasko Gogov (attaccante), poi riportando a Trieste un difensore di grande affidabilità come Niccolò Rocchi. Fondamentale poi l'arrivo dell’attaccante mancino classe 1997 Federico Panerai, la nuova scommessa del sodalizio alabardato.

La rosa a disposizione del nuovo allenatore Daniele Bettini a questo punto è completa. Perché la società sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha finalmente confermato tutti gli atleti che hanno conquistato la salvezza nella scorsa stagione. La truppa dei veterani, orfana del solo Jacopo Giacomini che ha deciso di lasciare l’attività agonistica, è comunque fortemente puntellata da capitan Aaron Giorgi, dal prolifico attaccante Ray Petronio, dall’esperto Filippo Ferreccio e a questo punto anche dal portiere Paolo Oliva. L’estremo difensore ligure infatti è al suo terzo anno in alabardato. Confermatissimi poi – e non potrebbe essere altrimenti – i tanti giovani talenti cresciti nel vivaio della Pallanuoto Trieste che si sono ritagliati spazi importanti in A1. Il primo della lista è il classe 2000 Michele Mezzarobba, già entrato nel giro della nazionale maggiore di Sandro Campagna. Poi Danjel Podgornik (classe 1999, impegnato negli esami di maturità fino a qualche giorno fa), Elia Spadoni (1997), Amel Turkovic (1995) e il più piccolo di tutti, ovvero Andrea Mladossich (2002).

Ci penserà poi Bettini a pescare nel settore giovanile alabardato altri due o tre elementi di prospettiva per allargare così la rosa ai canonici 16 giocatori. «Siamo soddisfatti – commenta il direttore tecnico triestino Andrea Brazzatti –: la squadra è praticamente fatta. In ogni caso il mercato è ancora lungo, abbiamo tenuto libera la casella per il terzo straniero e se dovesse arrivare l’occasione giusta, chissà…»

Intanto però la Pallanuoto Trieste è sicuramente in vantaggio su tante dirette rivali, ancora alle prese con cessioni e acquisti. Tra le più attive sul mercato c’è la solita Pro Recco, che dopo aver ingaggiato Ratko Rudic per la panchina, ha strappato allo Jug il portiere Bijac e l’azzurro Renzuto. L’An Brescia pare a un passo da Velotto dalla Canottieri Napoli, che ha già ceduto Dolce allo Sport Management. I lombardi hanno ingaggiato la boa Casasola dall’Ortigia, che non ha confermato

il jolly olandese Lindhout. Il Bogliasco si è ripreso Ravina, reduce da due anni a Savona. L’ex Trieste Jurisic ha lasciato il Catania, che ha preso il mancino Cuccovillo dal Posillipo e i serbi Risticevic (portiere) e Jankovic (difensore) dal Partizan Belgrado. —



I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro