Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pallacanestro Trieste
Alma, una città fa il tifo: stasera regalaci la A - DIRETTA TWITTER DALLE 20.45
BASKET PLAY-Off

Alma, una città fa il tifo: stasera regalaci la A - DIRETTA TWITTER DALLE 20.45

Alle 20.45 a Casale la gara-3 della finale, con Trieste in vantaggio per 2-0: una vittoria significherebbe l’attesa promozione

TRIESTE La notte prima degli esami per l’Alma Trieste è stata di placida serenità. Ma, oggi, la giornata sarà lunghissima. Una lenta, emotivamente quasi insostenibile marcia di avvicinamento alla palla a due alle 20.45, al PalaFerraris. Stasera a Casale Monferrato si potrebbe scrivere una pagina storica per il basket triestino. Il ritorno in serie A dopo 14 anni.

QUI SOTTO LA DIRETTA TWITTER DEL MATCH A PARTIRE DALLE 20.45



Quanto sia atteso il ritorno in Paradiso i giocatori ed Eugenio Dalmasson - se mai avessero avuto ancora qualche dubbio - lo hanno capito vedendo ieri per tutta la mattina tifosi che li salutavano e incitavano, accompagnandoli alla partenza del pullman per il Piemonte.

Un pullman sul quale è salito anche Alessandro Cittadini, l’unico punto interrogativo nello schacchiere biancorosso per stasera. Il centro ha dovuto saltare la seconda partita della serie di finale per il mal di schiena, solo ieri mattina ha ripreso la preparazione insieme ai compagni. Sarà la seduta di stamani al PalaFerraris a chiarire se il “Citta” sarà in condizione di giocare o se dovrà andare in tribuna lasciando il posto a capitan Coronica.

leggi anche:



Eugenio Dalmasson predica serenità e prudenza. «Sarà comunque l’ultima trasferta. Siamo tranquilli. Abbiamo lavorato tanto, abbiamo fatto di tutto per arrivare a conquistare questo traguardo, conosciamo il valore dell’avversario ma sappiamo anche come poterlo mettere in difficoltà. Adesso manca la parte più difficile».

Il 2-0 conquistato all’Alma Arena mette ovviamente Trieste nelle condizioni ideali. «Casale, però - replica il coach biancorosso - ha dimostrato nella semifinale contro la Fortitudo di avere qualità tecniche ma anche tenuta mentale, sa reagire anche dopo una pesante sconfitta. Ha disputato una stagione di altissimo livello, non è partita con l’obiettvo di dover vincere il campionato e proprio per questo motivo potrà cercare di fare la partita con serenità. Ricorda un po’ noi un anno fa, la Virtus era favorita, noi ci provammo senza la pressione del pronostico».

L’Alma va a Casale accompagnata dall’entusiasmo di una città intera. «Ce ne rendiamo conto. Avvertiamo un clima festoso, respiriamo il senso della partecipazione popolare. è bello vedere questa immedesimazione tra Trieste e la squadra e renderci conto che in questi anni tutti abbiamo fatto un salto di qualità. Lo ha fatto la squadra ma lo ha fatto anche l’appoggio da parte del pubblico, dimostrando la maturità di chi sa quando e come stare vicino ai suoi giocatori. Certe coreografie ammirate quest’anno sono state di una bellezza estrema».

Continua Dalmasson: «Ci dà forza sapere che 500 triestini affronteranno una trasferta non proprio agevole per starci vicino. Trieste in questi play-off ha dato un segnale fortissimo: la squadra e la sua gente hanno dimostrato a tutta Italia quanto ci tengano alla promozione. Un entusiasmo così è da categoria superiore».

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro