Quotidiani locali

canottaggio 

Selezione Fvg da applausi al meeting nazionale di Gavirate

Ottimo Saturnia, bene San Giorgio e Ginnastica, rappresentativa del Fvg da applausi: questo in sintesi il commento al Meeting nazionale di Gavirate (provincia di Varese)

TRIESTE Ottimo Saturnia, bene San Giorgio e Ginnastica, rappresentativa del Fvg da applausi: questo in sintesi il commento a un Meeting nazionale di canottaggio affollatissimo e di buon livello tecnico, disputato nel weekend a Gavirate (Va). Si ricompone un gruppo under 14 per la scalata alla classifica nazionale quello del Saturnia, una spanna avanti agli altri. Con 7 ori, 5 argenti e 3 bronzi si pone come una delle più medagliate società del Meeting.

Non si dà per vinto San Giorgio, che riprende per mano un settore giovanile che con 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo: è la seconda realtà della Linea verde in regione, a cui si aggiungono i 3 ori nei ragazzi. Si difende con le unghie il gruppo under 14 della Ginnastica triestina, che segue a ruota le prime due squadre regionali con 2 ori, 2 argenti ed 1 bronzo (ed 1 oro nei master), mentre anche Ausonia e Cmm N. Sauro respirano l’aria del gradino più alto del podio.

Nelle gare per rappresentative regionali, il piccolo Friuli Venezia Giulia sfida la corazzata Lombardia in casa: 2 ori per i lombardi, 1 oro 2 argenti e 1 bronzo per la regione più a Est d’Italia. Vinceva il 4 di coppia maschile di Di Stefano, Tommasini, Bertocco, Corazza, un misto Ginnastica, Saturnia, Ausonia ma alle sue spalle, vicinissimo il secondo armo del Fvg con Dri, Gregoricchio, Morri, Pobega, formazione con atleti di San Giorgio e Saturnia.

Tra le femmine, ancora nel 4 di coppia, 1 argento (al fotofinish con l’oro lombardo; ndr) e 1 bronzo, in una gara appassionante fin sulle palate al traguardo. Era argento per Gregorutti, Gottardi, Pahor, Volponi, una barca nata dalla collaborazione tra Saturnia e Ginnastica Triestina, mentre era bronzo per Canetti, Schillani, Crnogorac, Marvucic, misto Saturnia, San Giorgio, Ginnastica Triestina.

«Sono soddisfatto dei risultati degli equipaggi della rappresentativa Fvg» ha dichiarato Gioia, coordinatore tecnico regionale: «Stiamo lavorando bene, in collaborazione con le società, che con fiducia mettono a disposizione della rappresentativa i loro atleti. Per questo evento in particolare, ho provato a “sparigliare” le formazioni, in modo che tutti i vogatori maschi e femmine imparino ad essere interscambiabili, senza una formazione fissa più forte, ed il risultato mi ha dato ragione e ci pongono come la seconda

regione dopo la Lombardia che giocava in casa, e davanti a Liguria e Piemonte. Non abbiamo a disposizioni i numeri di cui possono disporre regioni più grandi di noi, per cui la nostra strategia è lavorare sulla qualità degli equipaggi».

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori