Quotidiani locali

Basket femminile L’Abf Monfalcone si arrende a Riva

MONFALCONE. Si è rivelata più ardua del previsto la gara esterna con il Riva del Garda valevole come undicesima giornata di ritorno del campionato di serie B femminile. L’Abf Monfalcone ha dovuto...

MONFALCONE. Si è rivelata più ardua del previsto la gara esterna con il Riva del Garda valevole come undicesima giornata di ritorno del campionato di serie B femminile. L’Abf Monfalcone ha dovuto alzare bandiera bianca davanti alla più quotata formazione trentina, riuscendo a restare in partita per tre quarti prima di cedere completamente nel finale e chiudere sul 62-44 (19-8, 29-20; 43-34).

Le padrone di casa sono scese in campo decissime a conquistare i due punti per restare nella top four e tenere testa all’agguerrita concorrenza alle loro spalle, mentre le monfalconesi si sono presentate con un gruppo notevolmente rimaneggiato e soprattutto giovanissimo, con tre giocatrici classe ’99 e quattro addirittura classe 2001. L’Abf ha dovuto fare i conti con la stagione finita di Rosati, con l’indisponibilità di Furlan dolorante alla schiena e l’assenza di Zentilin. Troppe le lacune da colmare per poter essere competitiva con la squadra quarta in classifica.

Seppur consapevole delle difficoltà, però, il tecnico Michele Poletto non si ritiene soddisfatto dell’atteggiamento della squadra: «Abbiamo giocato una partita discreta, ma in questo momento mi aspetterei di vedere il gruppo

dare ancora di più e cercare di superare i propri limiti. La squadra ha indubbiamente lottato e questo bisogna riconoscerglielo, però sono anche stati commessi troppi errori e purtroppo alcuni ingenui, e questi errori non sono certo da imputare alle assenze che avevamo». (a.a.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro