Quotidiani locali

prima categoria 

Villesse, che sfortuna: il ko arriva nel recupero

GORIZIA. Villesse, che beffa. Si conferma annata stortissima quella vissuta dai giallorossi, e l'ultimo episodio è quasi horror: sul campo del Domio infatti i ragazzi di mister Scarel stavano per...

GORIZIA. Villesse, che beffa. Si conferma annata stortissima quella vissuta dai giallorossi, e l'ultimo episodio è quasi horror: sul campo del Domio infatti i ragazzi di mister Scarel stavano per compiere una mezza impresa, riuscendo a tornare a casa con un importantissimo punto ai fini salvezza. L'1-1 impattato da Di Gregorio a fine primo tempo, però, era destinato a cambiare proprio all'ultimo secondo; correva infatti il 49’ quando l'arbitro decretava un calcio di rigore a favore dei padroni di casa, capaci poi di trasformarlo e gettare nello sconforto più assoluto i villessini, sempre ancorati all'ultimo posto in classifica.

La zona play-out resta però a tiro, perché hanno perso tutte le dirette concorrenti: il Fo. Re. Turriaco si è arreso per 2-0 ad un convincente Mariano in gol con Fabris e Visintin, mentre l'Isontina ha dimostrato ancora una volta di essere squadra troppo altalenante nei risultati cedendo tra le mura amiche allo Zarja, corsaro con un severo 3-1 maturato nella ripresa dopo l'iniziale vantaggio giallorossonero firmato ancora una volta dal solito, indomito capitan Faggiani.

Salendo in graduatoria, tutt'altra aria respirano le tre portacolori della provincia di Gorizia impegnate nella lotta play-off e promozione: l'Isonzo strappa un buon punto al Chiarbola (0-0 il finale) confermando allo stesso tempo sia l'imperforabilità della propria difesa - la migliore del campionato con soli 18 gol subiti - sia l'aridità di un attacco - il peggiore della categoria con appena 19 reti realizzate - incapace ancora una volta di fare male, mentre la Gradese sale al terzo posto grazie all'1-0 firmato Pinatti in extremis ai danni del Primorec. Ancor più in alto, infine, il Mladost,

che torna capolista dopo il 2-2 ottenuto sul terreno del Sant'Andrea: i gol di Cadez e Furlan, abbinati all'inatteso ko del Ruda contro la Serenissima, regalano ai ragazzi di Caiffa nuovamente il primato solitario nel girone C.

Matteo Femia

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro