Quotidiani locali

Servolana implacabile, resa del Bor

Serie C Silver: niente da fare per il Don Bosco contro il San Daniele

TRIESTE. Servolana implacabile al tiro, Bor ko nel derby. Ottava giornata del girone di ritorno del campionato regionale di serie C Silver di basket e temi quasi invariati al vertice, dove alberga la Ubc, uscita indenne, e di misura, dallo scontro con la Dgm, archiviato sul 67-69.

Si fa sotto la Servolana Lussetti, in grado di battere il Bor Radenska per 77-69 (21-17, 37-36, 54-50) e di continuare così la rotta verso le zone che parlano di play-off. Derby intenso quello tra i servolani e il Bor, deciso in pratica dall'arsenale pesante della formazione del tecnico Bartoli, capace di concretizzare 39 punti su 77 in chiave di soluzioni da tre, trovando qui un ispirato Palombita, a referto con 21 punti modellati da un 5/7 nelle triple.

Bor Radenska battuto ma non surclassato comunque, tema ribadito anche dallo stesso allenatore della Servolana, Bartoli: «Un ottimo Bor, sì, ma la nostra è stata una gara molto convincente - ha affermato - abbiamo vinto il secondo derby di fila riuscendo a reagire bene ai break negativi patiti nel secondo e terzo quarto, chiudendola poi con ottime percentuali da 3».

A secco il Don Bosco. Quasi da copione, i salesiani non hanno potuto arginare il San Daniele, seconda forza del campionato, subendo un rotondo 60-80, finale scandito dai parziali di 17-21, 25-42 e 37-68. Non era questa una gara che poteva alimentare le speranze del Don Bosco, anche perchè la fatidica coperta sta diventando sempre più corta per l'allenatore Gilleri, privo infatti attualmente di Gordini, Toso e Bratos, senza contare Pecchi non al meglio della condizione: «Teniamoci di buono solo qualche sprazzo di buona reazione nel terzo quarto - ha sottolineato il coach salesiano Gilleri - e cerchiamo di tener botta anche con le molte assenze. Le prossime gara saranno infatti fondamentali per l'ottiva play-out».

Va nelle casse della Goriziana l'altro derby della giornata. Laezza e soci battono infatti la Dinamo Ermetris per 79-86 e mantengono la seconda piazza in coabitazione, a sole due lunghezze dal vertice.

Bagarre in coda della Silver. La Feletto permane ancora a digiuno di punti, incassando un emblematico 89-59 in casa della Vis Spilimbergo,

mentre l'Asar Romans concede il via libera al Latisana con il punteggio di 67-81.

Chiude la vetrina della Silver il successo esterno dell'Intermek, vitale ai fini della salvezza, ottenuto a Fagagna per 62-80 (16-20, 33-44, 45-68).

Francesco Cardella

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro