Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Pro Cervignano cade in pieno recupero

UDINE. Festa grande in casa Fulgor, che riesce a portare a casa proprio nel recupero i tre punti contro la Pro Cervignano in una gara in cui non sono mancati i colpi di scena.A passare in vantaggio...

UDINE. Festa grande in casa Fulgor, che riesce a portare a casa proprio nel recupero i tre punti contro la Pro Cervignano in una gara in cui non sono mancati i colpi di scena.

A passare in vantaggio al 3’ sono proprio gli ospiti con un’autorete di Silva Carbalho dopo un’incomprensione con Giorgiutti. Non si deve attendere molto per il pareggio dei locali, arrivato all’11’: perfetto cross di Gonano per Poti, che insacca in elevazione. Nonostante la rete subita, gli ospiti sembrano in controllo ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

UDINE. Festa grande in casa Fulgor, che riesce a portare a casa proprio nel recupero i tre punti contro la Pro Cervignano in una gara in cui non sono mancati i colpi di scena.

A passare in vantaggio al 3’ sono proprio gli ospiti con un’autorete di Silva Carbalho dopo un’incomprensione con Giorgiutti. Non si deve attendere molto per il pareggio dei locali, arrivato all’11’: perfetto cross di Gonano per Poti, che insacca in elevazione. Nonostante la rete subita, gli ospiti sembrano in controllo della partita e vanno vicino al vantaggio in tre occasioni con Stabile, Cavaliere e Nardella, ma Giorgiutti si supera. Al 37’ il Cervignano va in gol con un bel colpo di testa di Paneck.

Nella ripresa la Fulgor torna in campo con ben altro mordente e arriva al pari al 21’ con Scalzo, autore di un bel tiro a giro. Al 37’ bella opportunità per i padroni di casa con il neo entrato Gonzalez, ma Zwolf devia in modo provvidenziale il pallone in angolo. Nel recupero la rete del definitivo 3-2 con Poti, che entra in area in velocità e batte con freddezza il portiere avversario.