Quotidiani locali

Vai alla pagina su Triestina calcio
Triestina, allarme in attacco: Petrella in bilico

Triestina

CALCIO SERIE C

Triestina, allarme in attacco: Petrella in bilico

Il bomber dopo lo spezzone giocato a Fermo è di nuovo dolorante alla caviglia e si tenta di ripescarlo in extremis per il match di venerdì sera al Rocco contro il Bassano. Tutti gli altri sono a disposizione di Princivalli

TRIESTE . In questi giorni di meteo pazzo, una squadra che deve allenarsi vive alla giornata e anche la Triestina deve un po’ improvvisare, con aggiornamenti che cambiano continuamente il programma di lavoro.

E così martedì, nonostante il gelo sia proseguito con temperature costantemente sotto zero, visto che almeno la bora ha allentato un po’ la presa e ha permesso di lavorare, gli alabardati non si sono recati a Visco come inizialmente previsto, ma hanno lavorato sul sintetico di Prosecco.

Purtroppo, a fronte di una buona situazione fisica per tutto il resto del gruppo, tornano a far preoccupare le condizioni di Mirco Petrella, per il quale a questo punto scatta un grande Sos in vista dell’importante sfida al Rocco di venerdì sera con il Bassano. Proprio l’attaccante ex Teramo è stato infatti l’unico giocatore a non aver preso parte al test in famiglia di martedì: il problema è il solito, quello alla caviglia accusato a Meda durante il match con il Renate. Una distorsione che l’aveva costretto a saltare la partita con l’Albinoleffe, ma che sembrava superato visto che Petrella sabato scorso a Fermo ha giocato anche uno spezzone di partita nel finale.

Purtroppo però adesso il dolore si è riacutizzato, tanto che ieri l’attaccante si è sottoposto a terapie specifiche, con la speranza di un graduale recupero in vista della partita con il Bassano. Ovviamente la situazione andrà monitorata quotidianamente: ci sono ancora speranze di recuperarlo ma è logico che in qualsiasi caso, anche se ce la facesse, Petrella non potrà sicuramente essere al meglio. Una grave assenza considerata la verve dell’attaccante tascabile, che sarebbe stato utilissimo contro il lanciatissimo Bassano.

Stando così le cose, probabile che venerdì sera tocchi ancora a Bariti il compito di agire da esterno destro alto. Un Bariti che contro l’Albinoleffe aveva fatto comunque bene, mentre contro la Fermana si è un po’ adeguato all’andazzo della squadra e ai ritmi non certo forsennati. Per tutto il resto del gruppo quello di ieri è stato un allenamento intenso, che dopo la fase di riscaldamento ha visto andare in scena una partita a ranghi misti a tutto campo, nella quale sono andati in rete Pozzebon (ormai recuperato dopo il forfait di Fermo), Maesano e due volte Rachid Arma.

Hanno giocato solamente la seconda frazione Coletti, Bracaletti, Libutti, Mensah ed El Hasni, tutti comunque fisicamente a posto. Continua a lavorare regolarmente in gruppo anche Beppe Aquaro, che del resto era già stato convocato nella trasferta di Fermo e pertanto si può ritenere a tutti gli effetti a disposizione di Princivalli. Le incognite sui campi di allenamento proseguiranno ovviamente

anche oggi. Se il meteo sarà impossibile, come da programma iniziale gli alabardati saranno costretti a emigrare sul campo Comunale di Monfalcone, ma se le condizioni dovessero essere accettabili come quelle di martedì, il lavoro proseguirà ancora sul sintetico di Prosecco.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro