Quotidiani locali

Anche la Lazio prosegue la corsa assieme al Milan

Europa League, bocciati Atalanta e Napoli nonostante un ritorno comunque coraggioso

ROMA. Passa agli ottavi di finale dell’Europa League il Milan ed era previsto. Passa anche la Lazio, che cancella la sconfitta di Bucarest, una settimana fa, con una valanga di reti. E invece non passano il Napoli (e anche questo era previsto anche se ieri gli azzurri hanno almeno salvato l’onore) e non passa nemmeno l’Atalanta che ha accarezzato il sogno dell’accesso agli ottavi di finale fino a 7 minuti dalla fine quando il Borussia ha segnato il gol che annullava il vantaggio nerazzurro. Peccato.

LAZIO-Steaua Bucarest 5-1 (0-1) Finisce dunque con una vera e propria goleada biancoceleste la partita di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, all’Olimpico. Tripletta di Immobile al 7’, al 43’ e 71’. Reti di Bastos al 35’ e di Felipe Anderson al 51’. Per la Steaua, gol della bandiera di Gnohere all’82’. Biancocelesti agli ottavi dopo l’1-0 dell’andata per i romeni.

LIPSIA-Napoli 0-2 (3-1) A questo punto i rimpianti dopo la scellerata prova dell’andata (quando il Napoli si lasciò prendere a sberle dal Lipsia: del resto, come aveva dichiarato alla vigilia Sarri, questa Europa League era solo una “scocciatura”) non sono davvero pochi. Anche se in realtà poi è finita come Sarri stesso voleva: fuori dall’Europa ma con la dignità salvata da questa prova di ritorno. Vabbè... Finisce infatti 0-2 Lipsia-Napoli, gara valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, giocata alla Red Bull Arena di Lipsia. Gol di Zielinski al 33’ del primo tempo e Insigne al 41’ della ripresa. A quel punto la rete del 3-0 avrebbe tenuto il Napoli in Europa, qualificato agli ottavi. E invece, azzurri eliminati in virtù del ko per 3-1 dell’andata al San Paolo, e tedeschi promossi al prossimo turno.

MILAN-Ludogorets 1-0 (3-0) Tutto come previsto a San Siro. Il Milan segna un gol con Borini al 21’ del primo tempo e poi controlla senza troppo dannarsi forte del largo 3-0 conquistato all’andata. E così la corsa del Milan con Gattuso in panchina continua, non solo in campionato ma anche in Europa League.

Atalanta-BORUSSIA D. 1-1 (2-3) Finisce dunque in parità la partita del Mapei Stadium, con il Borussia Dortmund che riesce a pareggiare a 7 minuti dalla fine la rete segnata nel primo tempo dai nerazzurri. La Dea, sotto una pioggia costante, era infatti passata in vantaggio all’11’ con Toloi per poi controllare alquanto agevolmente la partita anche a lungo nel corso del secondo tempo. Man mano che il 90’ si avvicinava, però, l’Atalanta retrocedeva il proprio baricentro lasciando quindi spazio all’azione del Borussia Dortmund che alla fine riusciva a pareggiare con Schmelzer appunto al 38’ della ripresa, al termine di un’azione che ha visto la palla sfuggita al portiere atalantino Berisha con

Gli altri risultati (in maiuscolo le squadre qualificate) CSKA MOSCA-Stella Rossa 1-0 (0-0), LOKOMOTIV MOSCA-Nizza 1-0 (3-2), Villareal-LIONE 0-1 (1-3), ATLETICO MADRID-Copenaghen 1.0

(4-1), SPORTING LISBONA-Astana 3-3 (3-1), PLZEN-Partizan Belgrado 2-0 (1-1), ZENIT SAN PIETROBURGO-Celtic 3-0 (0-1), DYNAMO KIEV-Aek Atene 0-0 (1-1), Braga-MARSIGLIA 1-0 (0-3), ARSENAL-Östersund 1-2 (3-0), SALISBURGO-Real Sociedad 2-1 (2-2), ATHLETIC BILBAO-Spartak Mosca 1-2 (3-1).

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro