Quotidiani locali

Nel San Luigi dei tanti giovani Muiesan resta match-winner

Nell’anticipo dell’Eccellenza otto fuori quota alla fine nell’undici biancoverde Rete di Caramelli, pari con un autogol di Villanovich e poi la zampata del bomber

TRIESTE. Sei fuori quota in partenza, 8 al fischio finale: è il dato che più piace al presidente in questo successo, arrivato agli sgoccioli del tempo grazie alla zampata inesorabile di Muiesan, ma meritato per il buon secondo tempo e per la reazione seguita al pari degli ospiti. Un successo di buon auspicio in vista della partita di Coppa Italia di mercoledì quando in via Felluga arriveranno i veronesi della Belfiorese: ma intanto per Sandrin, oltre ai 3 punti, c'è la conferma di avere tanti giovani pronti.

È il Pasiano ad iniziare meglio: Montagner entra in area e conclude in diagonale, ma Jugovac si stende e devia, poi Stiso prova dalla distanza ma manda a lato. I biancoverdi quando puntano l'area diventano pericolosi: pallone dalla bandierina, Caramelli ci prova al volo ma Dezordo riesce a deviare sulla riga, poi s'inarca per alzare in angolo una conclusione dalla distanza di Gridel e infine si butta sui piedi di Muiesan, lanciato al millimetro da Cottiga. Ospiti ancora pericolosi: Caramelli riesce a recuperare in extremis su Montagner che poi ci prova di testa, con la palla alta. Ultima notazione per Stiso, fuori dalla distanza, poi tutti a riflettere in spogliatoio. La squadra di Sandrin torna in campo più decisa: superato un intermezzo in area con Stolfo, tamponato al momento del tiro, i biancoverdi stringono i tempi. Tentindo non centra il sette per l'intervento di Dezordo, Cottiga spedisce a lato ma precede di poco il vantaggio. Tentindo dalla sinistra pennella verso il palo lontano dove si catapulta Caramelli che spara imparabile dal basso in alto

. A caccia del raddoppio Muiesan con un diagonale al termine di un contropiede e, poco dopo, quando non arriva a deviare un passaggio teso di Carlevaris. Arriva invece il pareggio: calcio d'angolo teso di Andreoli e Villanovich,

nel tentativo di liberare, svirgola di destro e batte Jugovac.

Rabbiosa reazione biancoverde ed è perfetto l'invito di Cottiga per Muiesan che batte sicuro a rete: Dezordo chiude ma riesce solo a respingere e Muiesan non perdona.

Guerrino Bernardis

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro