Quotidiani locali

Treviso sale, frena Montegranaro

Top e flop della serie A2: Janelitze merita un posto nel quintetto ideale

CHI SALE De’Longhi Treviso senza dubbio squadra del momento, 8 successi consecutivi e l'impressione di non avere nessuna voglia di fermarsi. Ha piegato Mantova al termine di un match difficile, condotto per larghi tratti all'inseguimento. Alla fine il talento trevigiano ha fatto la differenza: sul campo a guidare gli uomini di Pillastrini un ritrovato Fantinelli che si conferma leader naturale della squadra. Diciassette punti in 29' ma rimbalzi e assist valgono di più. In vista di domenica, lo spauracchio n.1 per l'Alma è proprio lui.

CHI SCENDE Montegranaro sta vivendo un periodo di naturale appannamento. Tre sconfitte in una settimana ridimensionano il ruolo dei marchigiani. Prima a Verona, poi in casa contro Treviso e domenica a Forli. Non sono bastati i 59 punti della coppia Powell-Corbett.

LA STATISTICA Imbattuto sulla panchina della Fortitudo, Stefano Comuzzo sta facendo volare l'aquila biancoblù. Complici i problemi di salute di Matteo Boniciolli, il tecnico friulano ha preso in mano la squadra dopo il disastro di Jesi e ha stravolto gli equilibri di un gruppo che senza Legion e con McCamey a scartamento ridotto non sa più perdere. Dopo il successo contro Trieste si aspettava la trasferta di Verona come il capolinea della striscia positiva. Invece Bologna ha superato a pieni voti l'esame e ora, complice un calendario favorevole, strizza l'occhio alla classifica sperando di ritrovarsi capolista solitaria del girone.

LA CURIOSITÀ Dieci gli assist smazzati da Cavaliero contro Ravenna. Complice la condizione non perfetta di Fernandez, Daniele e il Lobito si sono alternati sul parquet. Soluzione vincente perchè essendo due giocatori che hanno bisogno di avere la palla in mano si sono trovati a loro agio. Potrebbe essere un primo passaggio sulla via del cambiamento, anche per dare più spazio a giocatori come Baldasso e Loschi che hanno dimostrato di poter essere decisivi.

QUINTETTO Play: Fantinelli (De’ Longhi Tv): canestri importanti nei momenti delicati della partita ma anche 7 rimbalzi, 10 assist e un 26 di valutazione. Guardia: Jackson (Unieuro Fo): ha demolito Montegranaro bombardandola senza pietà. Sfiora l'80% nelle triple con un 8/11 da incorniciare. Ala piccola: Cortese (Bondi Fe): inarrestabile nei 36' in cui è rimasto in campo. 28 punti, 8 rimbalzi

e 3 assit. Giocatore totale. Ala forte: Janelidze (Alma Ts): non poteva che essere Giga, il Pau Gasol biancorosso, il numero 4 della settimana. Pivot: Powell (Montegranaro): non sono bastati alla Poderosa i 34 punti nei 28’ in cui è rimasto in campo.

Lorenzo Gatto

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon