Quotidiani locali

Prima, turno avaro Soltanto il Mariano può festeggiare

Domenica senza grandi soddisfazioni per le squadre isontine a causa della sterilità offensiva. Intanto, il Villesse sprofonda

GORIZIA. È stata una domenica avara di gol, e di conseguenza di risultati, per le squadre isontine impegnate in Prima categoria. Le cifre dicono tutto, e mai come in questa occasione sono impietose: solo 5 gol realizzati dalle sette formazioni della provincia di Gorizia nella terza giornata di ritorno. Una secchezza offensiva che si riflette anche nella classifica cannonieri: nelle prime cinque posizioni non ci sono attaccanti isontini, e per trovarne uno bisogna scendere in sesta posizione, dove si trova Woznjak dell'Isontina con i suoi 9 gol, l'unico portacolori delle nostre formazioni nelle prime dieci posizioni.

Insomma, è ansia sotto rete per chi gioca in provincia di Gorizia, e domenica lo si è visto chiaramente: sono terminate senza gol infatti sia Isonzo-Ruda sia Isontina-Gradese, partite tra squadre che si sono equivalse in campo. Un punto anche per il Mladost, ma almeno una gioia in 90 minuti i ragazzi di Doberdò se la sono tolta grazie a Cadez che su rigore ha impattato l'1-1 finale contro il Chiarbola. Massimo risultato con il minimo sforzo invece per il Fo.Re. Turriaco: sul campo dell'Aquileia è arrivato un 1-0 che vuole dire tantissimo in ottica rincorsa-salvezza. Tre punti maturati grazie alla rete di Pelos nel primo tempo. Non è bastato invece Biondo al Villesse: la cenerentola del girone infatti è stata battuta dai triestini del San Giovanni con un perentorio 3-1, e la strada verso la salvezza si fa sempre più difficile per Veronese e compagni. Chi invece si erge a protagonista

in questa pochezza realizzativa isontina è il Mariano: il suo 2-1 rifilato allo Zarja rappresenta il miglior score sotto rete nello scorso fine settimana. I rossoblù festeggiano con Visintin ed il gol in pieno recupero di Di Lenardo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori