Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Mostra e fiaccolata per Stefano Furlan

La Curva Furlan (foto Lasorte)

Appuntamento al Rocco e fuori dal Grezar per ricordare il tifoso della Triestina tragicamente scomparso

TRIESTE . Incastonata fra i vari eventi previsti per celebrare in questo 2018 il centenario della Triestina, questa data di febbraio assume sicuramente un significato tutto particolare. Per un mese non è tempo di feste, kermesse e iniziative varie, bensì di un sentito ricordo di un fatto tragico e doloroso, e soprattutto della memoria per un giovane tifoso che 34 anni fa ha perso la vita inseguendo un sogno alabardato. E che da quel giorno è sempre rimasto nei cuori della tifoseria dell’Unione. Non poteva insomma non esserci, in questo lungo evento del centenario, una data specifica tutta dedicata a Stefano Furlan. E non poteva essere che tenersi l'8 febbraio, perché esattamente 34 anni fa si svolse quell'incontro di Coppa Italia Triestina-Udinese, e soprattutto si svolsero quei tragici fatti che si verificarono a fine partita, che poi portarono, qualche settimana dopo, alla morte del giovane tifoso triestino.

Adesso più che mai, in mezzo al ricordo di una storia lunga un secolo, c’è la voglia di ricordare questa data dolorosa e dimostrare ancora una volta che Stefano Furlan vive ancora nei cuori di tutti gli appassionati triestini, nella sua città e nella sua curva. Perché se gli anno passano, l’affetto della tifoseria e della società alabardata per Stefano si rafforza.

Giovedì dunque i ragazzi della Curva Furlan, con la collaborazione del Comune di Trieste e il Comitato Unione, organizzano l'iniziativa "Trieste, la curva, non l'ha dimenticato", che si divide in tre precisi appuntamenti. Il primo è previsto per le 18, quando ci sarà l'inaugurazione della mostra fotografica dedicata a Stefano Furlan con il titolo "Impronte nella memoria". La mostra sarà allestita nella sala hospitality situata all'interno della Tribuna Pasinati, con ingresso da via Valmaura e dal piazzale Atleti Azzurri d'Italia.

Poi, alle 19, ci sarà un incontro sotto la targa dedicata a Stefano posta in via Valmaura, da lì si svolgerà un corteo che proseguirà a piedi verso lo stadio, fino ad arrivare all'interno della curva denominata proprio col suo nome, dove verrà inaugurata una targa in suo onore. Proprio per favorire l’afflusso dei tifosi per i tre appuntamenti, dalle 17 fino alle 24 sarà allestito nel bar della Tribuna Pasinati un punto di ristoro e di aggregazione.

PULLMAN. Il Centro di coordinamento organizza un pullman per la trasferta di sabato a Renate. Il costo è di 33 euro per i soci e 35 euro per i non soci. La prevendita dei biglietti per il settore ospiti dello stadio di Meda è aperta fino a venerdì alle 19 al Ticket Point di Corso Italia oppure online sul circuito www.bookingshow.it. (a.r.)