Quotidiani locali

Conselve passa a Monrupino il Televita è in un buco nero

La matricola padovana è alla seconda vittoria dell'anno contro i biancorossi bissando così il fragoroso successo dell'andata. Triestini al penultimo posto

MONRUPINO. Buco nero Sloga Tabor. La paura e la tensione creano un vortice negativo che assorbe le energie del Televita di un tempo, che, contro le dirette rivali, non sa vincere. A Monrupino passa il Conselve Bagnoli, la matricola padovana è alla seconda vittoria dell'anno contro i biancorossi, bissando così il fragoroso successo dell'andata. Ora la situazione si fa davvero nera e cupa. Bagnoli ha superato i triestini che scivolano dunque al penultimo posto, mentre Mestrino sta scappando, grazie ai 2 punti maturati su Motta. Senza Bolognesi, con Agnello out, con mezza squadra malconcia, l'ennesima tegola è l'assenza di Rimbaldo, convocato da federazione e nazionale under20 per uno stage in questi giorni.

Lo Sloga Tabor ha provato a rifiutare o a chiedere lo spostamento della partita o della convocazione, ma nulla da fare. Trattamento diverso ha invece ricevuto il Volley Treviso. Jeroncic fa di necessità virtù, ma almeno torna a disporre di Biribanti, schierato subito in diagonale con Princi, mentre lo stesso coach giostra da centrale in compagnia di capitan Kante, con Iaccarino a prendere le veci di Bolognesi. Primo set gagliardo, con Conselve che soffre in ricezione: 8-7, 16-15, 21 pari, 25-25 le tappe di un parziale molto equo e combattuto, deciso dai biancorossi su episodi favorevoli. Dal secondo set il tecnico, ex Cuneo, nazionale slovena, e Salonit, muta la fisionomia: Kante opposto, Biri fuori, Ivanovic dentro in zona-3 e D'Orlando ala. Ospiti subito avanti 4-8, allungo ulteriore sul 12-16, e il tabellone sul 14-21 a sancire il passaggio di consegne e l'1-1 riconquistato dai padovani. I quali, una volta vista la preda Tabor in difficoltà, non si sono fatti troppe remore nel ghermirla.

Ancora avanti Conselve Vigne & Cantine nel terzo, col medesimo vantaggio (12-16) a metà set, poi Sloga a rintuzzare 19-21, con i veneti bravi a spietati a strappare l'1-2. Il quarto è un po' lo specchio di questo momento-no in casa Televita: Bagnoli a condurre 13-16, 18-21, poi 20-22 e 21-24. Sembra finita, ma i ragazzi di Jeroncic hanno lo spirito per reagire sino al 23-24, con un errore ospite e un punto di Kante.

Ma il Conselve non fallisce il terzo match-point e può esultare. Volti scuri e rassegnazione invece, tra i biancorossi. La classifica ora piange, ma il problema maggiore è di invertire la rotta. Una rotta pericolosa, che ha visto i triestini finora infrangersi contro le dirette antagoniste. **Risultati 14a giornata: Tmb Monselice-Treviso 3-1, Motta – Eagles Vergati Mestrino 2-3, Venpa Valsugana-Delta Alvainox 1-3, Gori Wines Prata-Silvolley Trebaseleghe 3-0, Btm Lametris Massanzago – Kioene Padova 3-0; riposa Cordenons.

CLASSIFICA: Delta

37 punti; Gori Wines Prata 36; Tmb Monselice 29; Motta e Btm Lametris Massanzago 24; Venpa Valsugana Pd 20; Pieramartellozzo Cordenons 17; Silvolley 14; Eagles Mestrino 13; Conselve Bagnoli e Treviso 11; Sloga Tabor Televita Trieste 9; Kioene Padova 7.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori