Quotidiani locali

terza categoria 

Azzurra e Piedimonte pareggiano ma rimangono salde in vetta

TRIESTE. É ripreso, dopo la lunga pausa, anche il campionato di Terza categoria ed il girone C ha visto pareggiare entrambe le fuggitive, Azzurra e Piedimonte, che mantengono, così, le posizioni che...

TRIESTE. É ripreso, dopo la lunga pausa, anche il campionato di Terza categoria ed il girone C ha visto pareggiare entrambe le fuggitive, Azzurra e Piedimonte, che mantengono, così, le posizioni che occupavano prima della sosta. Il Piedimonte, in seconda posizione, ha ospitato il Mossa ed ha dovuto accontentarsi di un punticino costretta al pareggio 4-4 dagli ospiti. Anche la capolista Azzurra ha intascato solo un punto contro il Sagrado pur avendo costruito tanto e sfiorato diverse volte la vittoria specialmente nella prima frazione con tentativi di Clemente e Colla. Gli ospiti, invece riuscivano a portarsi avanti al 31' grazie a Sergio. Al 2' della ripresa pareggio dell'Azzurra con Mucci e, poco dopo, mancato raddoppio di Vanzo mentre al 17' Mucci non sbagliava ed infilava direttamente nel sette. Poco dopo Bytyci centrava la traversa ed al 40' il pareggio del Sagrado grazie a Cavalli.In terza posizione il Gaja che è andato a prendersi i tre punti in casa dell'Aiello. I padroni di casa hanno cercato subito di mettere alle corde i triestini, ma questi hanno lasciato poco spazio ed al 20' Saule, su contropiede, con un diagonale sbloccava ed al 23', con un'azione simile Spena andava al raddoppio. I padroni di casa non alzavano bandiera bianca ed al 3' della ripresa accorciavano con Ivee mentre gli ospiti si riportavano avanti con Sovic un minuto dopo.

A questo punto i triestini decidevano che era ora di difendere il risultato e vi riuscivano sino al 20' quando Giunta accorciava nuovamente. Il Gaja, poi, non concedeva più spazi e l'Aielloera costretto a cedere l'intera posta. A seguire la Malisana che ha pareggiato con risultato ad occhiali con il Terzo al termine di una partita combattuta e di grande intensità, poi il Castions che si è imposto con il più classico dei risultati sul Pieris che, nel recupero pre natalizio, aveva battuto di misura il Piedimonte. I padroni di casa del Castions si buttavano a capofitto verso la porta avversaria e, dopo alcuni tentativi, al 15' gli sviluppi di un calcio d'angolo davano modo a Spaccaterra di sbloccare in scivolata, mentre il Pieris ci provava al 23'. Assalto del Castions nella ripresa, ma la palla non voleva saperne di andare in rete ed i tentativi andavano a buon fine solo al 48' grazie a Di Blas abile a sfruttare una ribattuta. Vittoria di misura, infine, del CGS sul Moraro che ha saputo dire la sua, anche se poco o nulla ha potuto contro i triestini. Padroni di casa a spingere anche nella ripresa e Domancic colpiva la traversa, mentre Gerometta mancava di un soffio.

RISULTATI: Aiello-Gaja

2-3, CGS-Moraro 1-0, Piedimonte-Mossa 4-4, Castions-Pieris 2-0, Azzurra-Sagrado 2-2, Malisana-Terzo 0-0, riposa Villanova. CLASSIFICA: Azzurra 30, Piedimonte 29, Gaja 24, Malisana 22, Castions 19, Aiello e Sagrado 17, CGS e Pieris 16, Mossa 13, Villanova 12, Terzo 10, Moraro 6.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori