Quotidiani locali

I gialloblù lanciano la sfida «Ma dobbiamo essere perfetti»

CERVIGNANO DEL FRIULI. Un incontro da far tremar le vene ai polsi aspetta nel prossimo turno la Pro Cervignano attesa domani sul campo della Itala San Marco: le due squadre si sono inseguite nel...

CERVIGNANO DEL FRIULI. Un incontro da far tremar le vene ai polsi aspetta nel prossimo turno la Pro Cervignano attesa domani sul campo della Itala San Marco: le due squadre si sono inseguite nel corso del girone ascendente a volte superandosi per poi assestarsi nello scorso turno rispettivamente al secondo posto (30) i padroni di casa e gli ospiti al quarto (28). Un incontro importante dunque, anche se non certamente decisivo che per i gialloblù, giunti ai 13 risultati utili, numero di per sè carismatico. Non andiamo oltre diciamo soltanto che come ha lasciato scritto un noto critico sportivo, le previsioni sono fatte per essere smentite.

Certo, comunque, dal punto di vista tecnico-tattico le due squadre si equivalgono, 25 contro 20 le reti segnate, 19 subite contro 12, con solo tre dalla Pro negli ultimi sette turni, due sole sconfitte cadauna ma una vittoria in meno per i cervignanesi.

«Una partita – afferma mister Tortolo – che non dobbiamo sbagliare: se saremo perfetti in campo come lo siamo stati in molte occasioni, stiamo attraversando un buon periodo, dobbiamo continuare a dare seguito ai risultati con qualche pareggio in meno». Si capisce che la Pro Cervignano giocherà a tutto campo per ribaltare la sconfitta subita all’andata potendo contare sulla migliore formazione con i soli Cojaniz e Allegrini indisponibili, con Zwolf tra i pali, Donda e

De Cecco esterni bassi con Muffatto e qualche dubbio per Candussi difensori centrali, Nardella, Panek e Battistin e/o Gerometta a centrocampo a creare gioco, mentre a Panozzo, Serra e Cavaliere è affidato il compito di far breccia nella difesa avversaria.

Alberto Landi

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori