Quotidiani locali

calcio a 5 

L’Italia del futsal a Lubiana del titolo europeo

Dal 30 gennaio alla Stožice Arena la rassegna continentale, con le squadre più fotri: spettacolo assicurato. Il 26 gennaio a Cittanova l’ultimo test azzurro contro la Francia

TRIESTE. La nuova Italia del calcio a 5 parte da Lubiana, dove, dal 30 gennaio al 10 febbraio, si svolgerà la fase finale degli Europei, con le partite ospitate tutte sul parquet della Stožice Arena, già palcoscenico nel 2013 della finale dell’Europeo di basket.

Il ct Roberto Menichelli (campione europeo con gli azzurri nel 2014 in Belgio) presenta a questa che è l’11.ma edizione della massima rassegna continentale una nazionale decisamente nuova con tanti giovani a sancire un ricambio generazionale che, lasciando a casa i senatori, vuole lanciare ai massimi livelli i migliori talenti emersi dal campionato di serie A del futsal, come viene ufficialmente definita la disciplina a livello internazionale.

Proprio venerdì 19 gennaio inizia il raduno azzurro a Nemi (Roma), raduno che culminerà con i test amichevoli di lunedì con la Polonia a Genzano (Roma) e del 26 gennaio alle 18 a Cittanova, in Istria, con la Francia: sia Polonia che Francia sono tra le squadre che parteciperanno all’Europeo di una disciplina che in Italia, se pure è tra le più praticate in assoluto (chi non ha mai giocato a calcetto?) a livello agonistico sta cambiando pelle, dopo che i campionati hanno visto come protagonisti troppo a lungo soltanto gli stranieri ingaggiati dai vari team di spicco mentre in ambito federale reclama maggiori attenzioni sia a livello nazionale che locale.

A Lubiana l’Italia è inserita nel torneo eliminatorio con Serbia e Slovenia, che affronterà rispettivamente il primo e il 3 febbraio, sempre con inizio alle 20.45: due avversarie assolutamente approcciabili, anche se ovviamente gli sloveni saranno trascinati dal tifo di casa (la Stožice Arena è un impianto da 12mila spettatori) e metteranno in campo grandi motivazioni.

La formula del torneo prevede quattro gironi di tre squadre ciascuno, con passaggio del turno per le prime due: il 5 e 6 febbraio si giocherano i quarti di finale (in partita secca), l’8 febbraio le semifinali e il 10 febbraio le finali. Le grandi favorite di questo Europeo (che sarà trasmesso in esclusiva da Fox Sports, canale 204 di Sky) sono due squadre molto tecniche quali la Spagna campione uscente e il Portogallo, oltre a quella Russia che fu finalista contro la “roja” nella passata edizione dell’Europeo, a Belgrado nel 2016.

Gli azzurri - la cui nazionale è la seconda più titolata in Europa dietro proprio alla Spagna sette volte campione continentale - vantano nel loro palmares due titoli continentali (oltre a Belgio 2014 anche Caserta 2003), ma anche un secondo posto nel 2007) e tre terzi posti (1999, 2005 e 2012).

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori