Quotidiani locali

Krstovic: «Arriva il momento della verità»

Archiviata la sconfitta inevitabile con la Pro Recco la Pallanuoto Trieste non può fallire la prossima partita con la Lazio

TRIESTE. Archiviata anche la sfida impossibile con i campioni d’Italia della Pro Recco, la Pallanuoto Trieste attende l'esito delle restanti partite della dodicesima giornata della serie A1 in programma domani.

A Sori è andato in scena il copione preannunciato. O quasi. La corazzata ligure ha superato la Pallanuoto Trieste per 9-2. Un ottimo allenamento di inizio anno. Ieri la squadra è tornata subito in acqua ad allenarsi, mentre oggi e domani è in programma una doppia amichevole con i croati del Primorje Rijeka. La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha dunque ripreso a lavorare a ritmi serrati in vista della partitissima del 20 gennaio, quando alla “Bruno Bianchi” arriverà la Lazio nell’ultima giornata del girone di andata. «La partita contro i romani ci condurrà nella seconda parte della stagione, quella decisiva – sentenzia il tecnico alabardato Miroslav Krstovic - Adesso per noi arriva il momento verità, abbiamo la possibilità di conquistare punti importanti nella corsa alla salvezza diretta, dobbiamo ovviamente dare il massimo per riuscirci. Sono fiducioso nelle qualità di questa squadra, resto convinto che possiamo evitare i play-out e ci proveremo fino in fondo. Poi vedremo quale sarà il verdetto del campo».

Intanto, la Pallanuoto Trieste si gode l’ottimo momento di forma attraversato dai giovani. Il quindicenne Andrea Mladossich, nazionale azzurro di categoria, con il Recco ha segnato il suo primo gol nella serie A1 maschile. Difficile trovare un avversario più prestigioso con cui rompere il ghiaccio. «Tutti i nostri giovani sono in crescita – spiega Krstovic – Mladossich ha bruciato le tappe, si è fatto trovare subito pronto quando l’ho mandato in acqua, ma a Recco anche Diomei, che è un 2001, ha giocato diversi minuti con buona personalità. Gli stessi Podgornik e Mezzarobba stanno migliorando partita dopo partita. E anche gli stranieri sono in progresso e stanno prendendo sempre più confidenza con la pallanuoto che si gioca in Italia. Però noi adesso come adesso dobbiamo pensare all’oggi e guardare la classifica». Krstovic è chiaro: «Ci servono punti per risalire e nelle prossime settimane avremo la possibilità di farlo. Ma dovremo assolutamente farci trovare pronti».

Anche la Lazio ha giocato in anticipo, considerato che come il Recco pure il Brescia nel fine settimana sarà impegnato in Champions League. Pronostico pienamente rispettato anche in questo caso, con i lombardi che hanno espugnato il Foro Italico per 5-10. E adesso occhi puntati alle partite di domani. Tre in particolare quelle che interessano la zona salvezza. Il derby partenopeo tra Acquachiara e Posillipo, il match tra il Catania e la Canottieri Napoli quinta in classifica, il confronto della Monumentale tra il Torino 81 e il lanciatissimo Savona.

Il quadro completo: Sport Management-Bogliasco, Ortigia-Florentia, Torino 81-Savona, Catania-Cc Napoli, Acquachiara-Posillipo.

La classifica:
Pro Recco* 36, Sport Management e An Brescia* 30, Rn Savona 22, Canottieri Napoli 19, Ortigia Siracusa 18, Lazio* 16, Rn Florentia 14, Catania 12, Bogliasco 10, Posillipo 9, Pallanuoto Trieste* 8, Torino 81 4, Acquachiara 0. * = una partita in più.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon