Quotidiani locali

Fredi Radojkovic riabbraccia Trieste Assieme a Schina lavorerà sul vivaio

L’ex tecnico della Nazionale e giocatore biancorosso: «Mi ero preso un anno sabbatico ma poi si è aperta questa strada ed è bastata una chiacchierata per trovare l’accordo». La prima squadra vince il test con Kozina

TRIESTE . Dalla nazionale italiana al settore giovanile della Principe per dare ulteriore qualità al vivaio biancorosso. Ritorna a casa Fredi Radojkovic, il tecnico sloveno fermo in questa stagione dopo l'esperienza sulla panchina azzurra.

Si affiancherà al responsabile Claudio Schina e collaborerà con i tecnici Bozzola, Nait, Baro e Pernic individuando i settori sui quali portare la sua esperienza. «All'inizio di questa stagione ho deciso di prendermi un anno sabbatico- racconta Radojkovic- perchè, pur avendo ricevuto tante proposte nel corso dell'estate, non ho trovato progetti in grado di stimolare il mio interesse. Volevo un anno di riflessione, sono bastati pochi mesi perchè, lo ammetto, mi sono stufato di stare fermo. A gennaio trovare squadra è difficile, si è aperta questa strada per collaborare con il vivaio di Trieste e devo dire che sono ben contento di poter aiutare la società a crescere i suoi giovani».

Una collaborazione nata con un semplice cenno d'intesa. Tra la Principe e Radojkovic il rapporto è rimasto di grande amicizia anche dopo che Fredi ha lasciato la panchina triestina per cui è bastata davvero una chiacchierata per trovare un accordo. Che, lo ha sottolineato lo stesso Radojkovic, si è sviluppato su basi assolutamente amichevoli.

«Percepirò un gettone di presenza- sottolinea- ma non è questo il motivo che mi ha spinto a tornare a lavorare con Trieste. Sono legato alla società e alla città, vengo sempre a vedere le partite della prima squadra e credo sia bello poter dare una mano allenando i giocatori più giovani».

Radojkovic a lavorerà due volte la settimana, il mercoledì e il giovedì dalle 16. Creerà un gruppo e si impegnerà a lavorare sui fondamentali per contribuire alla crescita di quei ragazzi già nel giro della prima squadra o che sono destinati a entrarvi nei prossimi anni.

AMICHEVOLE: Ripresa la preparazione in vista del ritorno in campionato (sabato 20 gennaio, trasferta a Molteno) la Principe ha affrontato ieri un test sul parquet di Chiarbola contro il Kozina. Match utile per riprendere confidenza con il ritmo agonistico e testare lo stato di forma di un gruppo che è apparso in buone condizioni. Un po' di nervosismo ingiustificato visto il teorico clima amichevole della partita per il resto buone indicazioni per il tecnico Oveglia che ha potuto ruotare l'intera rosa a disposizione dando spazio anche
ai più giovani. Principe Trieste- Rk Hrpelje Kozina 31-24 (16-11) Principe Trieste: Doronzo, Modrusan, Zoppetti, VIsintin 1, Carpanese 5, Udovicic 1, Muran 4, Crespo Diego 4, Sandrin 5, Pernic 7, Hrovatin 2, Baragona, Di Nardo 1, Tocchetto 1. All. Oveglia.

Lorenzo Gatto

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon