Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Il calcio non si ferma Il Napoli inaugura le serate di Coppa

Questa sera gli azzurri ospitano l’Atalanta per i “quarti” E domani sarà la volta del derby della Mole Juventus-Torino

ROMA. Il tempo di festeggiare Capodanno e il calcio torna subito in campo: oggi e domani sarà Coppa Italia con gli ultimi due Quarti di finale: oggi Napoli-Atalanta, domani Juventus-Torino: chi vincerà si sfiderà in semifinale mentre l’altro accoppiamento è Lazio-Milan.

Napoli-Atalanta «Che sia un 2018 ricco di soddisfazioni». Così ha chiuso l’anno il presidente Aurelio De Laurentiis, augurando il meglio per tutto l’ambiente azzurro. E quale modo migliore per iniziare il 2018 se non con una vittoria, magari già questa sera, inizio alle 20.45, arbitro il triestino Giacomelli, nel match di Coppa Italia contro l’Atalanta allo stadio San Paolo? Una sfida complicata quella contro i ragazzi di Gian Piero Gasperini, che già alla seconda di campionato avevano messo in difficoltà Hamsik e compagni a Fuorigrotta, salvo poi perdere 3-1. Sono passati tre mesi da quel lontano 27 agosto, mesi che hanno mostrato una crescita costante delle due squadre sotto tutti i punti di vista: il Napoli ha sì subìto l’eliminazione dalla Champions, ma ha chiuso l’andata da campione d’inverno con un punto di vantaggio sulla Juventus dominatrice degli ultimi campionati; l’Atalanta, poi, è saldamente nella parte sinistra della classifica a quota 27 punti e ha festeggiato lo storico passaggio del turno in Europa League chiudendo il girone al primo posto, battendo squadre blasonate come Lione ed Everton. Si preannuncia dunque un match divertente, dunque, nel quale Maurizio Sarri è pronto a dare spazio a qualche seconda linea ma, ma senza esagerare, varando il consueto turnover ragionato: in porta giocherà Sepe e in difesa Chiriches (al posto di Albiol), mentre a sinistra tornerà Mario Rui dopo la squalifica in campionato; in mediana sarà dato un pò di fiato ad Allan, sostituito da Zielinski, con Diawara (favorito su Jorginho) e capitan Hamsik al suo fianco, mentre in attacco spazio al solito tridente Callejon-Mertens-Insigne, costretti agli straordinari in attesa dei probabili rinforzi dal mercato. Sulla sponda nerazzurra Gasperini può contare sul ritorno di Berisha e Caldara, mentre non dovrebbe rischiare Palomino e Petagna, non al meglio dopo il match di campionato di sabato contro il Cagliari. In mediana si va verso l’inserimento di Castagne al posto di Hateboer, con Cristante che agirà sulla trequarti al posto dello squalificato Kurtic, a supporto del tandem Gomez-Cornelius.

Juventus-Torino Senza sosta, tra il 2017 e il 2018, prosegue il programma della Juve prima della sosta. Dovendo preparare sia la sfida al Toro che quella di sabato sera a Cagliari, già a San Silvestro il gruppo di Max Allegri ha lavorato a Vinovo. Ieri si è svolta una sessione pomeridiana per porre le basi in vista del derby di Coppa Italia, che andrà in scena mercoledì 3 gennaio all’Allianz Stadium. La buona notizia per il tecnico bianconero è data dal possibile recupero di Miralem Pjanic, in gruppo già da domenica. Passi in avanti anche per Mattia De Sciglio, più indietro Juan Cuadrado così come i lungodegenti Gigi Buffon e Benedikt Howedes.