Quotidiani locali

basket 

La Goriziana contro Spilimbergo si gioca la final four di Coppa

GORIZIA. L’Us Goriziana deve metabolizzare in fretta lo stop di San Daniele, il primo dopo una serie di sei successi consecutivi.A nemmeno 72 ore di distanza dalla gara in casa del Michelaccio,...

GORIZIA. L’Us Goriziana deve metabolizzare in fretta lo stop di San Daniele, il primo dopo una serie di sei successi consecutivi.

A nemmeno 72 ore di distanza dalla gara in casa del Michelaccio, infatti, il team isontino torna in campo per il recupero dell’11.ma giornata, con la Vis Spilimbergo che stasera alle 20.30 sarà ospite al PalaBrumatti. Per i goriziani è una gara fondamentale per la qualificazione alle finali di Coppa Fvg, riservata alle prime quattro della classifica a fine andata. Se Laezza e compagni dovessero vincere stasera raggiungerebbero la Vis al quarto posto, sopravanzandola per lo scontro diretto a favore, e pertanto avrebbero la possibilità, nell’ultima giornata del girone, all’Epifania, di centrare la qualificazione vincendo a Romans. Sulla gara di stasera gravano le incognite legate alle assenze: l’Usg non riuscirà a recuperare gli infortunati Giacomo Rosso e Zigon, assenti a San Daniele, mentre nella Vis è incerta la presenza del faro De Simon, espulso assieme al tecnico Musiello nella gara persa a Latisana. Qui saranno i tempi della Fip, che dovrà decidere sulle sanzioni, a fare la differenza. Dalla gara di San Daniele, persa dall’Usg per 76-68 ma giocata alla pari fino al 38’, è uscito acciaccato alla schiena anche Schina che però stringerà i denti per esserci. Anche in collina, però, nonostante assenze e problemi vari (Di Giovanni arrivato a gara iniziata per motivi di lavoro) l’Usg ha dimostrato una buona condizione.

«Sfiorare la vittoria contro una squadra così accreditata nelle nostre condizioni è comunque un buon segnale – dice Rosso – anzi, torniamo da San Daniele (ora nuovamente prima, ndr) con intatta autostima. Al completo avremmo vinto e probabilmente ci saremmo riusciti lo stesso senza certi fischi arbitrali. Con il duo Toffolo-Sellan non ricordo una nostra vittoria».

Nelle altre due gare che vedevano impegnate le formazioni locali successo netto per la Ermetris Dinamo con Feletto
(90-69), con la solita coppia Nanut (32 punti) e Moruzzi (22) sugli scudi, mentre perde uno scontro diretto l’Alimentaria Romans al Carnera di Udine, con la Dgm a imporsi 76-66 nonostante i 17 punti di Marchesan e i 15 di Manservisi in casa Asar.

Michele Neri

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon