Quotidiani locali

La selezione Fvg lancia il gioiellino Visintin

Trentanove punti per il ragazzo dell’Azzurra nella finale dell’oro. La soddisfazione di Adami

TRIESTE. Finché c’è talento c’è speranza. Momento magico per la pallacanestro regionale, galvanizzata dai risultati della serie A2 che mettono in vetrina l’Alma dei record e una Gsa sorprendente al secondo posto. Ma c’è di più, ed è forse la ciliegina sulla torta. Il futuro. Già, perché la selezione Fvg 2004, si è laureata campione alla LudecCup 2017-Memorial Del Carlo, il trofeo per Regioni monopolizzato negli ultimi tre anni dalla selezione lombarda.

A Lucca la selezione Fvg con coach Guidi, Visciano e staff, ha sconfitto in finale il Veneto, al termine di una partita chiusa e riaperta più volte, con i giovani di casa nostra sempre avanti nel punteggio. Nel finale ricco di emozioni, il Fvg ha trovato lo sprint decisivo così da conquistare il primo posto (78-72). Il grande protagonista dell’incontro, nonché del torneo, è stato Matteo Visintin dell’Azzurra, nato e cresciuto in precedenza nella scuola basket del centro minibasket Arcobaleno. Un ragazzo di grande prospettiva protagonista con 39 punti in finale, 9 rimbalzi, 6 palle recuperate e 11 falli subiti. Numeri da capogiro se rapportati all’età e alla continuità di rendimento. Dopo i vari Tonut, Ruzzier, Schina - solo per citarne alcuni - il serbatoio azzurro continua a produrre talenti per la pallacanestro triestina. Visintin è stato elentto nel quintetto ideale della manifestazione.

Grandi protagonisti dell’avventura altri tre giovani del 2004, militanti nelle file dell’Azzurra: Camporeale, Zacchigna e Gallo.

Prima della finalissima, il Friuli Venezia Giulia aveva liquidato in semifinale l’Emilia Romagna 81-78 e in precedenza i padroni di casa della Toscana (77-63).

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente regionale della Fip, Giovanni Adami: «In questi anni abbiamo ottenuto grandi risultati in ambito giovanile maschile e femminile, ma non dobbiamo per questo cadere in deliri di onnipotenza come non bisogna abbattersi quando i risultati non arrivano. I risultati di questi ragazzi vanno sempre ponderati su scala biennale, questa vittoria è una bella gratificazione e li ringrazio assieme allo staff e alle famiglie che li seguono. Sottolineo inoltre la grande risposta e disponibilità delle società, sempre compiacenti nel
mandare i ragazzi a vivere queste esperienze».

Fvg-Veneto 78-72 (20-14, 40-23, 61-46). Fvg: Gallo, Roseano 2, N’Dompetolo Saka 8, Bortolussi ne, Accordino 10, Visintin 39, Lomele 5, Micalich 4, Zacchigna, Camporeale 6, Susana 4, Carnielli ne.

Guido Roberti

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro