Quotidiani locali

Vai alla pagina su Triestina calcio
Triestina, la festa degli auguri con i tifosi

Triestina

CALCIO SERIE C

Triestina, la festa degli auguri con i tifosi

"Orgogliosi di vivere il momento storico del Centenario"

TRIESTE. Gli auguri per le feste di fine anno, gli elogi a una squadra che sta dando delle soddisfazioni, ma anche la richiesta di precisi impegni all’amministrazione comunale: la tradizionale festa organizzata dal Centro di coordinamento dei Triestina club al cospetto di tifosi, giocatori, dirigenti e staff tecnico, non è stata solo l’occasione per brindisi e saluti.
Il presidente del Centro di coordinamento Sergio Marassi, infatti, oltre a ringraziare la squadra per le belle emozioni “storiche” di Vicenza e Pordenone, e la società per la sua organizzazione, ha approfittato della presenza dell’assessore Rossi per “richiamare” il Comune: «So che l’amministrazione comunale sta lavorando in questo senso – ha detto -, ma chiedo all’assessore che il 2018 sia davvero l’anno della svolta per aiutare la Triestina sul piano delle strutture, dalla sede ai campi di allenamento».
Da parte sua, l’assessore allo sport Giorgio Rossi ha detto che a Trieste, ridicolizzata sul piano calcistico fino a un anno e mezzo fa, sta accadendo un vero miracolo: «Un miracolo che si basa su un tavolo con quattro punti solidi - ha spiegato -: una gamba è rappresentata da Biasin e Milanese e dalla loro passione, un’altra dalla tifoseria che ha sempre mostrato grande cuore anche nei momenti più difficili, una terza dalla squadra, e una quarta proprio dal Comune. Sotto questo aspetto ricordo - ha aggiunto l’esponente della Giunta municipale - che c’è in piedi l’imponente lavoro di riqualificazione del Rocco, mentre ritengo un importante passo avanti il fatto che il Grezar sia a disposizione della Triestina per allenarsi. Ora discuteremo anche con Milanese la proposta da portare in giunta per dare maggior ampiezza alla sede: daremo tutto il piano e la foresteria. E poi c’è il discorso Ponziana, sul quale ovviamente ci sarà una gara pubblica. Ci sono quindi molte prospettive e l’amministrazione sta facendo del suo».
Il mister Sannino, oltre ad aver lodato la passione dei tifosi, si è detto invece consapevole di vivere assieme ai suoi ragazzi un momento storico della Triestina quale è il centenario: «Ovviamente tecnici e giocatori sono di passaggio, mentre chi fa veramente la storia di una società sono i tifosi e i presidenti. Ma per questo centenario ci sentiamo investiti di qualcosa di importante, pronti a vivere anche noi la storia».
Mauro Milanese, da par suo, ha promesso un videosaluto di Mario Biasin in occasione della prossima festa di Natale al Rossetti, e ha sottolineato come dietro al funzionamento della società ci sia

una grande macchina che lavora, ricordando anche lui l’importanza delle strutture per il futuro della società. Futuro ma anche glorioso passato, che si è materializzato quando l’emozionatissimo ex presidente Giorgio Del Sabato ha voluto omaggiare con un dono l’attuale amministratore unico.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon