Quotidiani locali

Cominciate le grandi manovre per trattenere in futuro Green

Il presidente Mauro polemico per alcuni commenti sui social: «Accetto le critiche, non la dietrologia» Coach Dalmasson: «Siamo stati altalenanti, bravo Bowers a sfruttare l’occasione per migliorare»

TRIESTE. A margine della partita giocata dall’Alma Trieste contro Roseto, c’è un presidente Gianluca Mauro molto attivo, sia sul fronte mercato che in ambito social, con scambi di vedute rispetto alle considerazioni fatte da alcuni tifosi incontentabili.

Presidente, da alcuni suoi post su Facebook si è intuito un certo disappunto verso una sparuta cerchia di diffidenti...«Certo che sono indispettito, dopo mesi di risultati e investimenti tangibili c'è ancora chi perversamente fa un processo alle intenzioni a lungo termine. Accetto le critiche costruttive, non mi piace veder vomitare luoghi comuni ammantati di dietrologia».

A proposito di investimenti, un sibillino altro suo post su Facebook ha indirizzato i ragionamenti/sogni dei più attenti verso un tentativo di riconferma di Javonte Green. Cosa c'è di vero? «Se ci sono perspicaci e attenti addetti ai lavori o appassionati che maturano quell'idea non posso che arrendermi (sorride, ndr). Diciamo che c'è un interesse a valutare le situazioni e partiamo con qualche vantaggio».

Quello che c'è di concreto invece è la conferma di Matteo Da Ros per altri tre anni: «Se vi dico che non abbiamo parlato di soldi, ci credete? - conclude Mauro - È stata una conferma reciproca su base fiduciaria e su programmi ambiziosi da portare avanti a Trieste».

Post partita sereno in casa Alma Trieste. Eugenio Dalmasson commenta una partita rivelatasi semplice solo sulla carta: «Roseto ha disputato la partita che ci aspettavamo, noi siamo stati altalenanti anche perchè era una partita difficile da interpretare. Dobbiamo già proiettarci alla sfida con Jesi, anche perchè potrebbe essere il viatico alle Final Eight di Coppa Italia, migliorando il gioco rispetto all'uscita contro gli abruzzesi. Per una squadra che vince sempre la fatica è palese, proprio perchè ogni sera bisogna sempre dimostrare il proprio valore.»

Si è assistito a una gestione parsimoniosa nell'ottica dei tre impegni in una settimana, con i più spremuti lasciati a lungo a riposo, minuti per i giovani e soprattutto un Bowers ritrovato: «Laurence ha sfruttato l'occasione, così come deve fare in ogni allenamento da qui in avanti. Il percorso è lungo e domenica avrà un'altra sfida più complessa da affrontare contro Jesi. Deve trovare serenità mentale per essere al top».

Eguagliato
il record della Stefanel di dieci successi di fila, una bella soddisfazione: «Sì, l'abbiamo eguagliato ma - frena il coach biancorosso - esalteremo il record solamente quando l’avremo battuto». E l’occasione è dietro l’angolo. Domenica pomeriggio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista