Quotidiani locali

il punto sul campionato 

Tutte le big della classifica frenano e il Feralpi sale

La prossima avversaria dell’Unione continua a vincere. La Reggiana continua la rimonta

TRIESTE . Una giornata in bianco quella appena finita per le prime della classe del girone B. Curiosamente, infatti, le prime in classifica Padova e Renate, impegnate in casa contro squadre di seconda fascia, hanno sciupato un’occasione che sulla carta sembrava davvero semplice da cogliere. È la dimostrazione che comunque nel girone regna un certo equilibrio e che anche le compagini che vanno per la maggiore, di fronte a formazioni che tendono a chiudersi, non hanno sempre vita facile. Come dimostra del resto la Triestina. Quindi anche la capolista Padova, che veniva da quattro successi consecutivi, ha trovato il cartello stop e non è andata oltre lo 0-0 contro la Fermana nel posticipo giocato lunedì sera. La squadra di Bisoli ha perso dunque l’occasione di portare il vantaggio sulla seconda ad addirittura 8 punti, mentre ora restano 6. Ma come detto alle sue spalle il Renate non ha fatto meglio: stesso risultato ad occhiali anche per i brianzoli infatti, che sul campo amico non sono riusciti a scardinare la difesa del Santarcangelo. Insomma le ultime riescono a mettere in difficoltà le prime, a dimostrazione che in questa serie C nulla è scontato. A beneficiare della frenata del duo di testa è stata la Feralpi Salò, proprio la prossima avversaria dell’Unione, che ha sconfitto per 2-1 fra le mura amiche l’ostico Sudtirol. Con questa vittoria la Feralpi fa un balzo di tre posizioni e piomba solitaria al terzo posto, a un solo punto dal Renate. Questo perché il big-match della giornata fra Sambenedettese e Pordenone è finito in parità, mentre l’Albinoleffe ha addirittura perso. Buono il pareggio dei neroverdi di Colucci, che hanno così mostrato segnali di ripresa visto che uscire indenni da San Benedetto del Tronto non è cosa da tutti. Ma la grande delusione della giornata è l’Albinoleffe, che finisce travolto per 4-1 dalla Reggiana, formazione che ormai da qualche settimana ha innestato il turbo. Gli emiliani infatti hanno colto
il terzo successo consecutivo e dal basso classifica ora sono risaliti fino al settimo posto, superando anche la Triestina. Intanto continua la crisi di Vicenza e Bassano: i biancorossi al Menti hanno ceduto al Ravenna con un secco 0-2, mentre il Bassano ha perso a Gubbio. (a.r.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik