Quotidiani locali

Il Vesna vince e relega l’Aurora in ultima posizione

TRIESTE. Il Vesna è riuscito a ritrovare il gusto dolce dei tre punti nell'ambito del girone B di Promozione. La tredicesima giornata ha visto infatti i ragazzi di Paolo Soavi – ancora chiamato a...

TRIESTE. Il Vesna è riuscito a ritrovare il gusto dolce dei tre punti nell'ambito del girone B di Promozione. La tredicesima giornata ha visto infatti i ragazzi di Paolo Soavi – ancora chiamato a dividersi tra i ruoli di direttore sportivo e jolly societario nonché condurre la prima squadra dopo la separazione da Aldo Corona – superare di misura l'Aurora Buonacquisto. I blues di Santa Croce avevano pareggiato (0-0) il 15 ottobre a Tolmezzo nel sesto turno e poi sono dovuti restare a mani vuote fino a questa sfida interna contro il team di Remanzacco, a sua volta giunto al terzo stop di fila. E proprio il passo falso accusato a Santa Croce ha fatto sì che i rossoblù del padovano Rino Busato siano diventati “titolari” dell'ultima posizione in classifica, staccati di una lunghezza dalla Fulgor (superata a Godia dalla Pro Gorizia), di due proprio dal Vesna, che a sua volta è a meno tre dalla Tarcentina, a meno quattro dal Trieste Calcio e a meno sei da Pro Romans Medea, Zaule Rabuiese e Sistiana Sesljan. E domenica prossima il Vesna avrà la visita al Costalunga - ora a quota 19 -, ma intanto si sta godendo questa iniezione di fiducia, data dal successo casalingo contro l'Aurora. Rodic ha rotto il ghiaccio del match, sbloccando la situazione all'11' a conclusione di un'azione insistita. I padroni di casa hanno messo dentro il pallone due volte e sono riusciti a sorprendere un avversario distrattosi (e andato al rallentatore) una volta visto uno sbandieramento di un assistente di linea, che è stato invece corretto dall'arbitro con la sua scelta di far continuare. Così da far esultare i carsolini. Pochi minuti e i friulani hanno impattato con Spizzo al termine di un bel gioco a due con
Piutti. Partita aperta fino a venir risolta da Albert Kerpan al 60' con un gran tiro da fuori, infilatosi all'incrocio dei pali. Il raddoppio ha dato entusiasmo ai vincitori, vicini al tris (in particolare con due pali) ai danni di una antagonista spuntata dalle assenze. (m.la.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro