Quotidiani locali

Vai alla pagina su Triestina calcio
Triestina in emergenza a Fano

Triestina

CALCIO SERIE C

Triestina in emergenza a Fano

Alabardati con tante assenze ma domani bisogna battere il fanalino di coda

TRIESTE. Adesso che ha chiuso i conti (si spera per sempre) con il tabù del Rocco, per la Triestina è ora di ritrovare il filo in trasferta, che si è interrotto solo con la capolista Padova, match nel quale però l’Unione non meritava di perdere. Domani in casa del fanalino di coda Fano (inizio ore 16.30), l’obiettivo non può che essere quello dei tre punti. Certo, la squadra di Sannino gioca sempre per vincere, ma stavolta, considerata la classifica e le attitudini delle due squadre, è ovvio che il pronostico pende proprio dalla parte alabardata.
C’è solo un problema da tenere in conto però, ed è quello delle ultime settimane. Anzi, è un problema che proprio domani dovrebbe toccare il top della stagione. Detta in due parole, Sannino ha i giocatori contati, anzi ridotti all’osso in due reparti su tre. Facendo i conti, infatti, gli assenti per infortunio saranno ben 5, ovvero Mori, Troiani, Castiglia, Aquaro e Grillo: questi ultimi due hanno una lieve speranza di essere convocati ma certo non di poter essere schierati in partita. Si aggiungerà l’assenza di un uomo fondamentale di centrocampo come Meduri, squalificato. Insomma il tecnico ha ben poco da scegliere, la formazione è obbligata a parte qualche piccolo dubbio in attacco. Naturalmente potrà mettere mano al modulo, visto che è appena ritornato al 4-4-2 dopo le incursioni nel 4-3-3 e nel 4-3-1-2, ma è solo una questione di spostamento degli stessi uomini.
Quantomeno, dall’allenamento al gelo di ieri a Prosecco (con una spruzzata di nevischio), è arrivata la conferma del pieno recupero di Brandmayr, che almeno può essere un’alternativa in difesa in caso di ulteriori problemi. Tirando le somme e nonostante questo rientro, soprattutto in difesa Sannino è in totale emergenza: ci sarà ancora spazio per la coppia centrale Codromaz-El Hasni, con a destra Libutti e sulla corsia mancina Pizzul. Con Castiglia out e Meduri squalificato, a centrocampo il tecnico ha a disposziione solo Porcari (al rientro dopo la squalifica) e Acquadro, e si terrà Celestri come primo eventuale cambio. Per fortuna c’è abbondanza sulle corsie esterne e in attacco. Ma anche qui, sembrano esserci pochi dubbi. Dovremmo insomma rivedere Bariti e Bracaletti come esterni (al limite il secondo come mezzala o trequartista), e ovviamente Arma e Mensah in attacco. Petrella con il gol e il buon impatto di domenica scorsa potrebbe aver guadagnato punti e insidiare il posto di Bariti, ma è probabile che venga utilizzato ancora come risorsa per la seconda parte di gara. Stamane l’ultima rifinitura al Rocco, poi nel primo pomeriggio la partenza.
BIGLIETTI. La notizia di ieri, dopo

la decisione degli organismi locali, è che a Fano non è necessaria la Tessera del tifoso. I tagliandi sono disponibili in prevendita fino alle 19 di oggi al Ticket Point di Corso Italia (8.30-12.30 e 15.30-19) oppure online al link https://www.bookingshow.it/Fano-Triestina-Biglietti/101694.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik