Quotidiani locali

Una girata di Paliaga risolve il derby

Promozione: il Trieste Calcio strappa i tre punti contro un arrembante Costalunga

TRIESTE. Con le unghie e con i denti, bagnati fino al midollo ma, alla fine, i ragazzi di Calò riescono a portare a casa i tre punti. Partita assai combattuta: quando sembra che i padroni di casa possano infrangere la roccaforte davanti a Franceschin, ecco che Paliaga, in mischia, inventa la girata letale che buca Zetto. Poi, tutti a proteggere e tenere a bada la gran voglia di pareggio dei gialloneri. Tocca al Costalunga fare la partita e non si tira indietro: la prima occasione se la procura Ollio, sfruttando un rinvio impreciso, come lo è anche la sua conclusione, molto alta. Non va meglio a Pelencig, attorno al quarto d'ora, con pallone che va per i fatti suoi. Marjanovic si infila dalla fascia, va alla conclusione ma senza esito, poi è costretto a uscire per un guaio muscolare.

Calcagno parte dalla trequarti, riesce a infilare il corridoio che apre l'area, ma la conclusione in diagonale esce di non molto alla sinistra di Franceschin. Mentre le manovre del Trieste Calcio si esauriscono alle soglie dell'area avversaria, è ancora la formazione di Mihelj ad andar vicino al vantaggio: un rimpallo libera Del Moro a centro area, la girata è pronta, la mira non altrettanto. Una punizione di Ollio apre la ripresa: palla che sfiora il sette lontano.

Intuizione di Sistiani che scatta sul lancio dalle retrovie, s'infila tra i centrali, calcia bene ma Franceschin fa ancora meglio deviando in angolo. Al quarto d'ora l'episodio decisivo: punizione a spiovere di Gajcanin, la palla ballonzola in area, Paliaga si coordina e in girata la infila nell'angolo lontano. L'occasione per il pari: Ollio mette giù
in area e tocca indietro per la conclusione di Steiner che Franceschin va a prendere vicino al palo.

Costalunga tutto avanti, alla disperata ricerca del pareggio, Trieste Calcio tira fuori tutta la grinta che ha ed alla fine viene premiato.

Guerrino Bernardis

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik