Quotidiani locali

L’Europa promuove il Milan ai sedicesimi Fantastica Atalanta

I rossoneri travolgono l’Austria Vienna nonostante il liscio di Bonucci. La Lazio non si fa male con il Vitesse

MILANO. Due larghi successi con la promozione di Milan e Atalanta ai sedicesimi e un pareggio: è questo il bilancio delle formazioni italiane nella quinta giornata dell’Europa League disputata ieri sera.

MILAN-AUSTRIA VIENNA 5-1. Il Milan travolge 5-1 in casa l’Austria Vienna e si qualifica per i sedicesimi con un turno d’anticipo. Rossoneri in svantaggio al 21’ in virtù della rete di Monschein, propiziata da un clamoroso liscio di Bonucci. Di Rodriguez al 28’ la rete del pareggio della squadra di Montella. I padroni di casa firmano il sorpasso con André Silva al 36’ prima del tris di Cutrone al 42’. Nella ripresa ancora Andrè Silva - che dimostra di trovarsi bene nelle gare di Europa League mentre non ha mai mostrato nulla di eclatante in campionato - e il solito Cutrone capocannoniere stagionale dei rossoneri vanno a segno per suggellare il 5-1 finale che riporta almeno per una sera il sorriso in casa rossonera.

EVERTON-ATALANTA 1-5. Tutto vero: il sogno dell’Atalanta può continuare dopo il trionfo di Liverpool, contro l’Everton, griffato dalle doppiette di Cristante e Cornelius, dal gol di Gosens, da una prestazione senza complessi di inferiorità. Cinque a uno, ci va la riverenza. I sedicesimi di Europa League non sono più una illusione ma una realtà, qualcosa da toccare con mano, da raccontare agli amici degli amici, da esibire anche in campionato. Nessuna squadra italiana aveva mai vinto a Goodison Park, uno stadio tempio: la ciliegina sulla torta. Si è percepita subito la differenza di stato d’animo tra l’Everton - alla prese con un crisi profonda - e l’Atalanta. Non a caso, attutito l’impatto nevrile degli inglesi nei minuti iniziali, la squadra di Gasperini ha preso in mano il match e dopo 12 minuti, con un tap in di Cristante, è passata in vantaggio.

LAZIO-VITESSE 1-1. La Lazio, già sicura dei sedicesimi, pareggia contro il Vitesse (1-1). La squadra di Simone Inzaghi, reduce dalla sconfitta nel derby contro la Roma, ha pure rischiato il secondo tracollo consecutivo, quando al 13' Linssen ha portato in vantaggio gli olandesi, su un assist di Mount. Molto bello il gol del vantaggio, addirittura formidabile la rete del pareggio realizzata da Luis Alberto al 42', con una conclusione al volo su cross da destra a sinistra
di Basta. Prima nel Gruppo K, con un largo margine di vantaggio, la formazione biancoceleste è scesa in campo con uno schieramento imbottito di ragazzi della Primavera e qualche elemento - come Nani, poi seriamente infortunatosi - ancora alla ricerca di un posto fisso fra i titolari.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista