Quotidiani locali

Eccellenza, il San Luigi si gode un momento d’oro

Segnali incoraggianti per il Kras che blocca la striscia negativa e ringrazia il giovane Klancic

TRIESTE. Quinta vittoria di fila, vetta a cinque punti, secondo posto a tre lunghezze. Il momento d'oro del San Luigi è innegabile. Domenica scorsa, nell'undicesima giornata dell’Eccellenza, il team del presidente Peruzzo ha espugnato il campo del Lumignacco: prima di domenica, la formazione allenata da Zanuttig non aveva mai perso in campionato. «Siamo stati autori di un primo tempo quasi da manuale: abbiamo giocato alla perfezione, concretizzando le due occasioni da rete più nitide create senza subire praticamente nulla», racconta il ds biancoverde Maurizio Cespa.

Tra i tanti nomi di una squadra che si conferma dalla rosa di primo livello vale la pena citare la prestazione di Cottiga, autore delle due azioni che hanno permesso ai triestini di battere il Lumignacco. E poi non si può non ricordare la crescita di Stipancich, sempre più leader nella zona nevralgica del campo. «Godiamoci il momento, non montiamoci la testa e pensiamo sempre che il nostro compito è fare più punti possibili per ottenere la salvezza: tutto quello che viene dopo sarà guadagnato», rimarca con la solita diplomazia Cespa.

E se a San Luigi l'umore è alle stelle, finalmente, anche a Monrupino è tornato al sorriso. Dopo un mese di inferno con quattro sconfitte consecutive il Kras è tornato alla vittoria. Contro il Ronchi è stato decisivo il giovane Ambroz Klancic. Ma in realtà il nucleo di Knezevic, grazie a qualche accorgimento rispetto alle ultime uscite, ha decisamente fatto un salto di qualità. Il primo innesto importante è stato quello di Parola. L'ex centrocampista della Triestina ha elevato la qualità del gioco dei carsolini, dando anche molta concretezza in mezzo al campo. L'altro fattore positivo per i biancorossi è stato l'impiego di Stanich in una zona più offensiva del campo, sulla fascia destra. L'ex giocatore del Vesna ha fatto la differenza, cancellando i chiaroscuri visti in fase difensiva. Tutto bene? Quasi. Carlevaris, uscito anzitempo domenica scorsa, ha registrato un forte trauma al ginocchio e difficilmente sarà disponibile contro la Virtus Corno. Allarme rientrato invece per Germani, anche lui uscito zoppicante contro il Ronchi.

La classifica: Chions 28, Lumignacco 26, S.Luigi 23, Gemonese e Lignano 21, Torviscosa 19, Ronchi 17, Kras 14, Cordenons, Brian, Manzanese e Tricesimo 13, Fontanafredda
10, Ol3 e Virtus Corno 9, Union Pasiano 3.

Il prossimo turno: San Luigi-Chions, Virtus Corno-Kras Repen, Fontanafredda-Manzanese, Lignano-Lumignacco, Ronchi-Ol3, Torviscosa-Brian, Tricesimo-Gemonese, Union Pasiano-Cordenons.

Riccardo Tosques



TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro