Quotidiani locali

Pallamano 

Principe Trieste, si fa largo la rivelazione Muran

La giovane ala sinistra proveniente dall’Alabrada ha confermato i progressi anche nel match contro Bolzano

TRIESTE. Alla pari con i campioni d'Italia, la Principe assorbe senza traumi la sconfitta casalinga con il Bolzano.

Mantenuto il secondo posto, la formazione di Oveglia riparte con il pieno di autostima che la gara giocata sabato scorso a Chiarbola le ha garantito. Non sono arrivati punti, è maturata però nella squadra la consapevolezza di potersela giocare fino in fondo sempre e con chiunque.

Tra i volti nuovi di una Trieste che continua a sorprendere, sicuramente Jacopo Muran, ala sinistra del 1990 che in questa stagione si è conquistato sul campo i galloni di titolare.

Arrivato due anni fa dall'Alabarda, Muran si è allenato duramente per guadagnarsi spazio e in questa stagione ha sfruttato la possibilità di giocare facendosi trovare pronto nel momento del bisogno.



«Sono contento di come sto giocando - sottolinea - devo dire che il gruppo è molto unito e questo mi aiuta a esprimermi al meglio. Sulla partita di sabato, aldilà della soddisfazione personale e di squadra, resta un pizzico di rammarico. Abbiamo lottato fino in fondo, penalizzati anche da alcuni episodi. Tra questi, certamente, l'infortunio di Pernic ci ha privato troppo presto di un uomo importante».

MERANO La consapevolezza di squadra cresciuta dopo il match contro Bolzano dovrà essere la benzina nel motore della Principe che sabato prossimo affronta la trasferta altoatesina in casa dell'Alperia. Avversaria forte grazie a un mercato importante che, tra gli altri, ha visto arrivare alla corte di Prantner anche il "triestino" Jan Radojkovic. Sulla carta trasferta complicata anche se, visto il cammino di Trieste in questo girone d'andata (quattro vittorie in altrettante partite esterne) Trieste non parte battuta in partenza.

«Andiamo a Merano con lo stesso spirito che ha caratterizzato tutte le nostre partite - sottolinea Jacopo - Credo che le difficoltà di una stagione che ci vede costretti a pochissime rotazioni abbia compattato il gruppo rendendoci più forti. Lo abbiamo dimostrato fino a oggi, cercheremo di proseguire su questa strada».

Risultati: Principe Trieste-Bolzano 24-28, Malo-Eppan 25-23, Pressano-Forst Bressanone 25-25, Molteno-Metallsider Mezzocorona 27-26, Cassano Magnago-Alperia Merano 20-28. Classifica: Bolzano 14, Principe Trieste 11, Pressano 10, Alperia Merano e Cassano Magnago 9, Forst Bressanone 8, Eppan e Malo 6, Molteno 4, Metallsider Mezzocorona 1. Bolzano-Eppan una partita in meno (recupero 22 novembre). Prossimo turno: Alperia Merano-Principe Ts, Bolzano-Molteno, Metallsider Mezzocorona-Malo, Eppan-Pressano, Forst Bressanone-Cassano Magnago.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista