Quotidiani locali

Falconstar senza Tonetti per affrontare il Riese

Basket, serie C Gold: la formazione allenata da Tomasi torna alla Polifunzionale Nel quintetto base spazio a Scutiero per sostituire il fromboliere di Ruda

MONFALCONE. Dopo la sconfitta di Caorle a Codroipo nell’anticipo, sono rimaste solo quattro le squadre imbattute in C Gold e una di queste è la Falconstar che oggi alle 18 alla Polifunzionale contro la The Team Riese proverà a confermare il ruolino immacolato nel suo sorprendente avvio di torneo.

Dovrà però farlo scontando la pesante assenza di Daniel Tonetti, che sabato scorso nel derby di Corno ha sentito riacutizzarsi il problema muscolare al polpaccio che lo aveva tormentato qualche settimana fa nel corso della preparazione. L’ecografia ha evidenziato uno strappo, seppur di lieve entità, e quindi il fromboliere di Ruda deve fermarsi per almeno un paio di settimane, saltando le gare di questo pomeriggio e del prossimo weekend a Bassano.

Sarà pertanto una Falconstar ancora più giovane del solito in un impegno che la vede opposta, al contrario, a una delle squadre più “anziane” del torneo, con giocatori come Camazzola, Benassi e Carlesso che hanno già passato i 35 anni.

Sarà molto probabilmente Scutiero a sostituire Tonetti nel quintetto base biancorosso, poi le rotazioni di coach Tomasi daranno ampio spazio anche a giocatori come Tossut e Rorato che sono partiti con il piede giusto in questa stagione e che avranno dunque la possibilità di scalare le posizioni per una stagione da protagonisti. «Sostituire Tonetti non è facile, sia per le qualità sia per la sua leadership, ma prendiamo il lato positivo e pensiamo al fatto che ciò possa rappresentare una prova di maturità per tutti gli altri esterni – spiega coach Tomasi – per questo e per altri motivi il test con Riese sarà allo stesso tempo molto interessante e molto difficile».

Obiettivo numero uno del piano partita biancorosso è quello di mettere in difficoltà i veneti alzando il ritmo della gara per costringere il tecnico avversario a concedere meno minuti del solito a Carlesso, il centro veterano che con i suoi centimetri e i suoi chili potrebbe far male da sotto alla Falconstar. «Riese ha due modi di giocare diversi a seconda che Carlesso sia in campo o meno
– analizza ancora Tomasi –: è una squadra che in sua assenza corre molto ma che sa giocare un bel basket anche a difesa schierata perché lui oltre ai punti funge anche da riferimento per i compagni ed è molto bravo a far uscire la palla verso i tiratori».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon