Quotidiani locali

Riccardo e Giovanni i fratelli tricolori sbocciati a Riccione

Nello stesso giorno, con due compagne diverse, hanno vinto il titolo nazionale Acsi. E ora il futuro sorride loro

RONCHI DEI LEGIONARI . Non capita tutti i giorni che due fratelli diventino campioni d’Italia separatamente e per giunta nello stesso giorno. Ma invece è successo ai fratelli Riccardo e Giovanni Pizzin di Ronchi dei Legionari, rispettivamente 13 e 11 anni. Hanno conquistato, con due splendide prestazioni, il titolo di campioni d’Italia di pattinaggio artistico, nella specialità di coppia, rispettivamente con Elisa Gregoretti e Angelica Laurenti.

I due fratelli ronchesi, che pattinano da un mese con la società Aquile biancorosse di Staranzano e sono allenati dai tecnici Simonetta Conti, Ambra Benedetti e Paolo Apollonio, hanno eseguito due bellissimi esercizi che hanno incantato il pubblico del palazzetto di Riccione, dove si svolgevano i campionati italiani Acsi.

Riccardo, dopo aver pattinato negli scorsi anni con Isabella Comuzzo e Chiara De Luca sotto la direzione tecnica di Giovanni Melideo di Pordenone, ha iniziato a gareggiare assieme ad Elisa Gregoretti da appena un anno. E i risultati sono arrivati immediatamente se è vero, come è vero, che quest’anno hanno vinto il titolo regionale, la gara internazionale del trofeo Sedmak di Trieste e si sono piazzati al quarto posto al campionato italiano Fisr di Roccaraso.

Dopo la prestazione della quale si sono resi protagonisti a Riccione sono stati scelti, dall’organizzazione dei campionati italiani, per esibirsi nel galà finale assieme ai campioni europei del 2016 Rizzo e Giannini.

Giovanni Pizzin, invece, dopo aver pattinato in passato con Martina Deiuri, essersi preso una pausa di un anno dal pattinaggio e dopo aver ripreso da appena un mese e mezzo, con un allenamento intenso e meticoloso è riuscito, assieme ad Angelica Laurenti, a eseguire un esercizio preciso ed elegante e molto apprezzato dai giudici e dagli spettatori.

Ora le due coppie si alleneranno intensamente nelle sedute programmate con gli istruttori delle Aquile biancorosse di Staranzano e coadiuvati da allenatori federali. Allo stesso tempo, inoltre, avranno nell’agenda agonistica la partecipazione a importanti
stage nazionali di pattinaggio di singolo e coppia al fine di perfezionare le tecniche individuali e di esecuzione, oltre alla parte artistico-coreografica e puntare ai prossimi campionati italiani del 2018 con entusiasmo e fiducia nei propri mezzi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista