Quotidiani locali

CALCIO

Sara nella Juventus femminile VIDEO

Nuova avventura per la triestina Gama, scuola Zaule

TRIESTE. La Juventus sbarca nel mondo del calcio femminile. E per lanciare in alto la sua nuova squadra sceglie uno dei simboli del football in rosa italiano: la triestina Sara Gama.

La Juventus Women irrompe sul palcoscenico del calcio femminile direttamente in serie A, grazie all’acquisizione del diritto sportivo del Cuneo. A guidare il progetto Stefano Guarin (che è anche direttore del settore giovanile bianconero) e Rita Guarino, cui è stato affidato il ruolo di allenatrice.

 

Calcio femminile, debutta in serie A la prima squadra targata "Juventus" Dal prossimo campionato la maglia bianconera scenderà in campo anche nel campionato di calcio femminile. La Juventus ha presentato la prima squadra "rosa" della sua storia, guidata da Rita Guarino. "Il calcio femminle è uscito dalla nicchia nella quale è rimasto per molto tempo", ha detto Stefano Braghin responsabile del settore giovanile del club

 

La rosa è ancora da completare, ma - oltre che su Sara Gama - può già contare su giocatrici di assoluto valore, come la norvegese Ingvild Isaksen, la finlandese Tuija Hyryynen e le altre azzurre Laura Giuliani, Cecilia Salvai e Martina Lenzini. Ieri la presentazione e le visite mediche che proseguiranno anche oggi, domani la partenza per il ritiro, in Valle d'Aosta. «Bisogna amalgamare bene le varie giocatrici per farle diventare squadra - ha detto nel corso della presentazione Rita Guarino -. La rosa è appena stata allestita, ma l'obiettivo è quello di fare bene, di puntare ai vertici alti della classifica».

 

Trieste, le magie di Sara Gama sul campo dello Zaule Palleggi morbidi, piroette col pallone, movimenti felpati e stop repentini: ecco, nel video di Andrea Lasorte, un breve compendio delle magie di Sara Gama sul campo dello Zaule. La calciatrice professionista triestina è tornata come ospite sul tappeto erboso dove mosse, ad appena 7 anni, i suoi primi passi agonistici. Ed è un vero spettacolo. LE FOTO

 

«Inizio con immensa gioia una nuova avventura nella Juventus, squadra che rappresenta moltissimo per il calcio italiano e internazionale, ma ancora di più per il cambiamento che tanto abbiamo aspettato nel mondo del calcio femminile»: con queste parole Sara Gama ha salutato sui suoi profili social l’ingaggio in bianconero.

Torino è così la nuova tappa di assoluto prestigio di una carrietra scintillante: dopo i primi passi assieme ai maschietti allo Zaule (dove lo scorso anno è tornata in una simpatica rimpatriata durante il camp estivo della società viola), Sara era passata alle friulane di serie A Tavagnaccco prima e Chiasiellis poi per quindi approdare al Brescia e quindi spiccare il volo internazionale per il Paris Saint Germain. Mentre contemporaneamente continuava e continua tuttora anche la sua avventura azzurra, lo scorso anno il ritorno proprio a Brescia prima di essere chiamata a far parte del progetto Juventus.

«Ma per arrivare fin qui - ha aggiunto Sara - sono stati necessari lavoro e passione di club proprio come il Brescia Calcio Femminile».

«Il calcio femminile diventerà sempre di più un'attività cruciale nel panorama del calcio mondiale, sia a livello istituzionale, sia a livello di attenzione dei media e del pubblico - ha spiegato il direttore Braghin presentando il nuovo investimento avviato in casa Juve -. Il calcio femminile è uscito dalla nicchia in cui è stato per troppo tempo e nella percezione di tutti è diventato un'attività assolutamente paritaria per diritti ed esposizione a quello maschile. La Juventus, per questo motivo, non si è fatta trovare impreparata a questo scenario futuro e ha iniziato già da questa stagione ad allestire questa squadra: speriamo che l'ingresso del nostro club in questo settore possa essere propedeutico alla crescita di tutto il movimento».

«L'obiettivo è che, alla fine, la Juventus sia una sola: che non si parli di Juventus maschile e Juventus femminile, ma che i tifosi juventini si innamorino della Juventus Women come sono innamorati di tutte le altre nostre squadre. Siamo una famiglia».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare