Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pallacanestro Trieste
Ora o in futuro, per l'Alma l'obiettivo è comunque la serie A
BASKET

Ora o in futuro, per l'Alma l'obiettivo è comunque la serie A

L'amministratore delegato Gianluca Mauro non si nasconde. E sui play-off in corso dice: "Ci stanno insegnando come si deve operare per poter vincere" 

TRIESTE "I play-off sono molto utili, soprattutto se giocati fino in fondo. Un’esperienza di un solo turno come l’anno scorso può fuorviare; anzi, ti depista proprio. La post-season a lunga gittata fa capire invece quanto la stagione regolare sia importante per il ranking e quindi per le partite decisive da giocare in casa". Parole e musica di Gianluca Mauro, amministratore delegato di Alma Pallacanestro Trieste. "Ma quello che accade dopo è un’altra cosa: correttivi in corsa, intensità a mille, gioco più veloce. O strutturi la squadra in maniera perfetta (impossibile) oppure decisivi diventano gli innesti in corsa, prova ne sia l’incidenza di Cavaliero per noi e di Stefano Gentile per la Virtus".

L'obiettivo ultimo, comunque, non è che venga celato: "Trieste è pronta a fare il salto di categoria. Io e i soci Alma stiamo studiando come strutturare la società e attuare un percorso che non deve essere per forza quello dei sei-sette stranieri. Vorremmo ragionare a medio termine, investendo sui giovani di valore, italiani e triestini (se ce ne saranno di livello), come sempre senza l’isteria del risultato a tutti i costi. Sono stato chiaro sin da subito, per un imprenditore stare in serie A rispetto che in A2 fa

la differenza, soprattutto per quello che concerne l’avvicinamento di altri sponsor. Per cui, managerialmente parlando e in virtù delle restrittive regole (unica promozione, ndr), il salto di categoria farebbe bene a tutti.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare