Quotidiani locali

Ruda torna a vincere Fiumicello messo ko

Il Piedimonte si lamenta di Terpin: «Ci ha deriso e umiliato» Romana concede un punto al Montebello, Breg piegato

TRIESTE. Nel girone D di Seconda categoria il Ruda torna a vincere dopo lo stop interno della settimana precedente, il primo della stagione. Un successo che avvicina la capolista alla promozione. Ma stavolta c'è qualche ombra, non sulla prestazione, ma sulla moralità dimostrata dal tecnico Terpin. Di questo si lamenta il Piedimonte il cui presidente dice: «Siamo ultimi in classifica e nonostante parecchie difficoltà stiamo onorando il campionato, ma siamo rimasti molto male dal comportamento del tecnico avversario che per tutta la gara ci ha deriso e umiliato». Sul campo il Ruda passa per 2-1 con i centri di Fabro e Stefanutto, per gli sconfitti il gol è di Maurencig. Il Villesse, secondo della classe con sette lunghezze di margine sulla terza, espugna Fiumicello dopo aver sofferto soprattutto nel primo tempo (una traversa di David e due occasioni ravvicinate di Dijust e Movio) e poi trova nel finale la rete dei tre punti con Biondo in mischia. Continua dunque la crisi di risultati per il Fiumicello che raccoglie molto meno di quanto semina. Prestazione insufficiente della Romana che concede un punto al Montebello; subito un gol annullato a Catic per un dubbio fuorigioco, poi cross dello stesso Catic per l'incornata vincente di Giurissa; nella ripresa due tentativi triestini (Giuliani e Cardea) con grandi risposte di Zearo il quale poi nulla può su Cardea da vicino. Un gol per parte in quella che doveva essere forse la contesa più interessante, tutto nel finale, lo Staranzano va in vantaggio con Raugna, la Roianese impatta con Cigliani. Nella lotta per il quinto posto il San Canzian Begliano piega il Breg per 2-1, doppietta di Aristone (sul primo assist di Giacovaz, sul secondo di Miglia) inframezzata dal momentaneo 1-1 di Mauro D'Alesio. L'Audax Sanrocchese risolve la pratica Terzo nella prima frazione quando vanno a bersaglio Lutman e Azzani. Importante affermazione dell'Opicina nel derby contro il Campanelle, qualche occasione per parte e poi decide un gran gol di Millach. Quattro reti, tutte nei

primi quarantacinque minuti, valgono il 2-2 finale tra Torre ed Azzurra, due centri di Plazzi per gli ospiti mentre per i padroni di casa vanno a referto Colledan e Braida, quest'ultimo su rigore. Azzurra che è sempre invischiata nella lotta per evitare i play-out.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon