Quotidiani locali

L’Alma a Forlì avrà Parks

L’esame di ieri ha dato il semaforo verde immediato all’ala americana

TRIESTE. Dal tetto dell’Alma Arena esce l’attesa fumata bianca. Jordan Parks, l'ala biancorossa infortunatasi contro la Fortitudo, sarà regolarmente in campo nella difficile sfida che domenica porterà la formazione di Dalmasson sul parquet della Unieuro Forlì. La risonanza magnetica effettuata in mattinata ha dato l’esito sperato tranquillizzando un po' tutti. Via libera, dunque, alla ripresa degli allenamenti con Jordan che ieri pomeriggio ha lavorato con i compagni muovendosi sul parquet con assoluta naturalezza.

Recupero importante per l’Alma, che ricongiunge la sua coppia straniera alla vigilia di un match molto più insidioso di quanto non racconti la classifica. Testa coda bugiardo perchè Forlì, ultima con 8 punti e a 4 lunghezze da Recanati, domenica scorsa ha sfiorato il colpaccio a Roseto rimontando un passivo pesante (-20 a inizio ripresa) e costringendo l'avversaria al supplementare. Dimostrazione di vitalità per un gruppo che da ieri può contare anche sull'apporto di Riccardo Castelli, l'ala di due metri del 1988 che sbarca in Romagna proveniente dalla Gsa Udine. Castelli ha firmato con l'Unieuro fino alla fine della stagione e si unisce al gruppo già a partire dall’amichevole che la formazione di Valli disputerà questo pomeriggio al PalaRuggi di Imola contro l'Andrea Costa.

Tornando a Parks, ieri Dalmasson lo ha schierato nel quintetto ad alta gradazione triestina con Bossi, Pecile e Coronica, assieme a Cittadini. A sfidarli Baldasso, Green, Ferraro, Da Ros e Simioni. Cinque contro cinque che ha fugato ogni dubbio sullo stato di salute del giocatore statunitense che, dunque, può mettersi alle spalle il leggero stiramento rimediato contro Bologna.

Più lento il recupero dell'altro infortunato di lungo corso, quel Bobo Prandin che continua a mordere il freno, ma dovrà giocoforza rassegnarsi a prendere le cose con la dovuta calma. «Dipendesse da lui - ci ha raccontato scherzando il professor Paoli - rientrerebbe domani. Bisogna stargli dietro per evitare che forzi i carichi e prosegua con naturalezza il programma di recupero». Che, in ogni caso, sta proseguendo nella direzione giusta. Lo strappo è ormai un ricordo, adesso bisogna solo rinforzare la muscolatura, vista la zona particolare in cui il giocatore si è infortunato.

L'obiettivo, naturalmente, è non rischiare nulla. Per cui Bobo continuerà il differenziato ancora questa settimana per poi valutare se farlo rientrare per qualche minuto nel match casalingo contro Recanati. In quel caso Prandin potrebbe essere abile e arruolato per le final eight di coppa Italia altrimenti rientrerà dopo la kermesse bolognese nella trasferta di Piacenza.

Nel frattempo i tifosi, dopo aver presenziato a Ravenna, si stanno organizzando anche per la trasferta di Forlì. L'obiettivo è riuscire

a riempire un pullman, informazioni ed eventuali prenotazioni chiamando il numero 348 3169109. Stesso contatto anche per un’eventuale adesione alle final eight di coppa Italia. L'intenzione è di organizzare qualcosa di particolare vista l'importanza dell'evento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE E SCONTI SULLA PROMOZIONE

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare