Quotidiani locali

Il derby Muglia-Zarja ricco di grinta e gioco ma finisce senza reti

I muggesani non trovano i punti necessari per consolidare la posizione in zona play off. I rossi in lotta per non retrocedere

MUGGIA. Al Zaccaria di Muggia è andato in scena il derby tra il Muglia, alla ricerca di punti per portarsi in zona salvezza, e lo Zarja intenzionato a consolidare la posizione utile ai play off; incontro difficile, quindi, che è stato affrontato con grinta e determinazione da tutte e due le contendenti e ne è risultata una partita difficile, pur con grande volontà, ricca di gioco e di combattività, ma povera di conclusioni e, soprattutto, con i portieri quasi inoperosi. Non è stata, comunque, una passeggiata, e gli ospiti hanno iniziato subito a spingere credendo di avere di fronte una squadra che, per la posizione in classifica, avrebbe dovuto essere più abbordabile, ma così non è stato ed i ragazzi di mister Nonis hanno saputo imbrigliare la spinta offensiva degli ospiti che, comunque, hanno quasi sempre avuto in mano il pallino del gioco e, dopo un paio di affondi di assaggio, al 7' iniziavano a sperare quando Francesco Bernobi ci provava da fuori area. Il tentativo non andava a buon fine, ma era l'inizio di una prova di forza tra le due contendenti che provavano a scardinare le ostinate difese cercando il varco giusto e, dopo alcuni infruttuosi tentativi al 35' Francesco Bernobi ci provava nuovamente con un centrale mentre al 38' ci provava Zecchini che si vedeva parato il tiro dal bravo Bossi. Nella ripresa i padroni di casa sembravano un po' più determinati e al 1' Zugna ci provava da fuori ed il suo pallonetto andava di poco oltre la traversa; la reazione degli ospiti era immediata ed i ragazzi di mister Petagna cercavano ancora con determinazione la via della marcatura e l'occasione arrivava al 6' quando, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, De Bernardi con un'incornata mancava di poco. La partita riprendeva il copione della prima frazione con grande intensità di gioco e repentini cambi di fronte, ma le difese erano sempre attente e le incursioni si concludevano con un nulla

di fatto come al 21' quando il numero 11 dello Zarja, Marocco, tentava a sbloccare. Al 28' grande occasione per lo Zarja con Zucchini che colpiva il palo e, tranne le solite offensive neutralizzate dalla difesa, l'incontro proseguiva sino alla fine a centrocampo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon