Quotidiani locali

Gran derby a Gorizia La Pm in visita al Santos

Basket, serie D: Nanut graziato, alle 21 sarà protagonista di Dinamo-Grado I monfalconesi in campo alle 21.15 a Trieste con il recupero di Tessarolo

MONFALCONE. Sarà regolarmente in campo Patrick Nanut nel derby provinciale di serie D in programma stasera all'Ugg di Gorizia alle 21. L'attesa sfida tra la Dinamo e la Pallacanestro Grado non perde dunque uno dei suoi protagonisti principali: per Nanut, espulso nel terzo quarto della gara di sabato scorso a Prosecco contro il Kontovel, nessun provvedimento del giudice sportivo e dunque i goriziani possono tirare un sospiro di sollievo, a maggior ragione pensando che stasera rientreranno anche il giovane Cossi, che ha smaltito l'influenza e soprattutto Piras, elemento importante per la sua capacità di ricoprire più ruoli, assente da oltre un mese. In casa Grado la cronica emergenza si è acuita con la partenza di Pittia, che per motivi di lavoro non sarà più a disposizione di coach Caterini, anche se le rotazioni vengono allungate dal rientro di Pizzo, under che se non altro dà un po' di freschezza e velocità sul perimetro. E sarà proprio la velocità in campo aperto l'arma che i gialloblù ospiti dovranno cercare di sfruttare contro il ritmo quasi passeggiato della Dinamo: ci riuscirono all'andata, nella gara che premiò Grado per 66-53.

«Credo che molto, se non tutto, dipenderà dalla nostra difesa - osserva il coach della Dinamo, Carlo Mantesso - non possiamo subire novanta punti come abbiamo fatto con il Kontovel, altrimenti vincere diventa quasi impossibile. I ritorni di Cossi e Piras, per quanto a corto di allenamenti, ci danno più scelte a livello di quintetti, e la possibilità, con più cambi a disposizione, di avere più costanza nell'intensità».

«La partita dell'andata dimostra che non è una sfida impossibile, la nostra intenzione è quella di andare a vincere, al di là delle nostre difficoltà di organico - ribatte il coach lagunare Caterini - con giocatori come Crevatin e Cicogna punteremo molto sulla corsa, ma avendo in rosa Flaviano Dreas ci possiamo anche permettere di giocare una gara controllata. Anzi, penso che se abbiamo un vantaggio, è proprio sotto i tabelloni».

Anticipo anche per la Pallacanestro Monfalcone, che stasera alle 21.15 sarà impegnata a Trieste sul parquet del Santos (si gioca alla Don Milani di via Alpi Giulie). Per i monfalconesi, reduci dalla batosta con Cervignano, è una gara chiave perché il Santos gravita nella stessa zona di classifica, a cavallo di quel sesto e ultimo posto valido per l'accesso alla poule promozione. Per coach Luca Zucco, che in settimana ha lavorato anche per inserire al meglio Cherubin

nel tessuto di gioco, una buona notizia: ha ripreso gli allenamenti Tessarolo che dunque sarà probabilmente convocato. «Con “Tex” torniamo al completo - conferma il tecnico - siamo assolutamente determinati a riscattare la pessima prestazione con la Credifriuli».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro