Quotidiani locali

Mondiali di pattinaggio, Stibilj vuole riconfermare l’oro

Al via il 15 settembre il raduno a Novara di artistico su rotelle, la triestina punta a essere protagonista. Prima convocazione per Asia Bordon e Massimiliano Antonelli

TRIESTE. Riconferme, ma anche succose novità. Al raduno premondiale di Novara in programma dal 15 al 17 settembre, una sorta di ultimissima prova prima delle convocazioni ufficiali, il pattinaggio artistico su rotelle regionale sfodererà una robusta pattuglia di atleti. E dalle convocazioni emanate dal commissario tecnico Fabio Hollan non mancano certo le sorprese.

Partiamo dai capisaldi. Silvia Stibilj, campionessa del mondo in carica della Solo Dance Senior, sarà protagonista a Novara sia nel singolo che nella coppia. Nella Sd l'obbiettivo dichiarato della 23enne fuoriclasse azzurra tesserata con il Pattinaggio Artistico Triestino è quello di riconfermare l'oro conquistato lo scorso anno a Calì, in Colombia.

In Coppia sarà da valutare la condizione di forma dei veterani azzurri Alessandro Spigai ed Elena Leoni, assenti ai Campionati Italiani. In gara anche il pordenonese Alberto Maffei (Roll San Marco) e la veneta Rachele Campagnol.

La prima novità di spessore arriva dalla Coppia Danza Junior. Al raduno premondiale sono stati convocati per la prima volta la 17enne triestina Asia Bordon (Pat) e il corregionale Massimiliano Antonelli (Gradisca skating), quest'ultimo peraltro fresco vincitore della medaglia di bronzo ai Campionati Europei di Friburgo nella Sd Junior.

«Non ci saremmo mai aspettati questa convocazione, è stata veramente una notizia incredibile, dato che abbiamo iniziato a fare coppia da pochi mesi e non pensavamo di raggiungere simili risultati», ammette emozionato il18enne Antonelli.

Puntavamo a fare una buona gara, e quello che sarebbe arrivato sarebbe andato bene, non pensavamo così bene. Ovviamente ringraziamo i tecnici e gli allenatori che hanno fiducia in noi, intanto ci stiamo allenando per questa nuova avventura» ha aggiunto il tesserato del Gradisca skating.

Obbiettivi? «Essere già qui è un successo - racconta la triestina Asia Bordon - poi vedremo. Sarà dura, pero è bello poter sperare in un podio mondiale».

Nella Solo Dance maschile Junior, invece, sarà di scena il pordenonese Federico Comin (Pattinaggio artistico San Vito).

L'altra grande novità è data dal pattinaggio inline. La 19enne Metka Kuk, triestina tesserata con il Polet di Opicina, si prepara alla sua prima esperienza mondiale. «Il mio obbiettivo era quello di partecipare, ovviamente vorrei fare al meglio le cose che so fare. Devo dire che quest'anno mi sono allenata di più sui quod che inline, quindi ogni risultato sarà per me un successo» racconta Kuk. Già certi della partecipazione dei Mondiali sono invece i gruppi spettacolo.

Nei Grandi Gruppi scenderà in pista il Diamante del Pattinaggio Fiumicello. Con il programma "Scheda Madre" i 28 pattinatori posti sotto il nome del sodalizio presieduto da Bianca De Felice cercheranno di confermare se non migliorare quanto fatto di buono agli ultimi Europei quando il Fiumicello ha conquistato la medaglia d'argento.

Nel quartetto Celebrity, invece, rivedremo ad un Mondiale la 30enne triestina Francesca Roncelli (Artiskate Verona Pass) in gara sabato 8 ottobre assieme alle compagne Paola Fraschini, Cinzia Roana e Michela Mezzari. Roncelli, come sempre, è battagliera: «La classica frase "l'importante è partecipare" per

noi non vale: non abbiamo mai nascosto che puntiamo a portarci a casa il titolo. Esattamente nove anni dopo il mio mondiale di singolo con un quarto posto che mi ha lasciato l'amaro in bocca, proverò a prendermi l'unica medaglia che mi manca in carriera».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics