Quotidiani locali

Vai alla pagina su Triestina calcio
L’Unione alla prima trasferta, arruolato anche Di Dionisio

Triestina

calcio serie d

L’Unione alla prima trasferta, arruolato anche Di Dionisio

La Triestina domenica 11 settembre a Pordenone affronterà il Cordenons. Torna l’eclettico centrocampista già visto in alabardato l’anno scorso

TRIESTE. La Triestina si prepara alla prima trasferta di campionato e alla sfida con il Cordenons (si gioca però al "Bottecchia" di Pordenone, inizio ore 15, arbitra Perenzoni di Rovereto), con qualche acciacco di troppo ma anche con una novità.

Anzi, per la precisione si tratta di un ritorno: sarà di nuovo alabardato infatti Luca Di Dionisio (ma non si sa se sarà disponibile già da domenica 11), uno dei più positivi della scorsa stagione, nella quale con l'Unione ha collezionato 25 presenze e 3 gol. Un jolly che può fare vari ruoli, ma che soprattutto può occupare due caselle importanti del centrocampo, sapendo giocare sia davanti la difesa che come mezzala. La Triestina insomma non vuol lasciare nulla di intentato nella lotta al vertice, e l'aver aggiunto un'altra preziosa pedina in un reparto che contava già sei elementi, è figlia di un ragionamento logico che non fa una grinza.

 

leggi anche:

 

Dei sei componenti il centrocampo, tre sono over (Cecchi, Corteggiano e Frulla) e tre sono under (Celestri, Carraro e Turea): se mancano nello stesso momento per infortunio o squalifiche due over (e purtroppo potrebbe già essere il caso contro il Cordenons), ecco che la Triestina si troverebbe a giocare in un settore chiave con ben due under su tre. Un'evenienza che, a meno di occasioni particolari, si vorrebbe evitare. La scelta è così caduta sull'usato sicuro: Di Dionisio infatti, oltre a saper ricoprire più ruoli, conosce già l'ambiente, porta fisicità e centimetri, può essere utile a dare maggior copertura, ma come dimostrano i tre gol della scorsa stagione sa giocare anche più vicino alla porta avversaria. Insomma un prezioso tuttofare che potrà essere utile, senza dimenticare che la società sta lavorando anche sul terzino classe 1998 visto che la questione Langwa "Zoom" sembra andare per le lunghe.

Come si diceva, l'idea Di Dionisio nasce anche dall'emergenza a centrocampo. Purtroppo Cecchi e Corteggiano non stanno benissimo, anzi, sono a forte rischio per la gara di domani a Pordenone. Non si tratta di infortuni gravi, ma il fatto che entrambi, fin dal precampionato, abbiamo delle leggere ricadute e livello muscolare, non può che preoccupare. E rischiare già in questa fase della stagione è fuori luogo. Di certo sembra arrivato il momento di Frulla, dopo che il centrocampista aveva saltato la prima per squalifica Inoltre la Triestina dovrà fare a meno di Bradaschia, uscito dal campo dopo appena un quarto d'ora contro la Pievigina. Per lui solo una forte contrattura al bicipite femorale destro, perché per fortuna si è fermato subito: domani dovrà dare forfait, ma si spera di recuperarlo già per la prossima sfida casalinga con l'Union Feltre.

ACCORDO Ieri pomeriggio è stato siglato un accordo fra la Triestina e il Chiarbola Ponziana riguardante il settore giovanile: i pulcini delle annate 2005, 2006 e 2007 si alleneranno sul campo sportivo di Chiarbola. Garante dell'accordo il presidente dell'Asi del Friuli Venezia Giulia Enzo Esposito.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista