Quotidiani locali

San Luigi, brividi e poi la gioia

TRIESTE. Il San Luigi ha una scossa di brividi dopo cinque minuti, quando va sotto al cospetto della "pericolante" Sangiorgina in via Felluga e poi mette a posto le cose in modo da continuare il suo...

TRIESTE. Il San Luigi ha una scossa di brividi dopo cinque minuti, quando va sotto al cospetto della "pericolante" Sangiorgina in via Felluga e poi mette a posto le cose in modo da continuare il suo duello nei quartieri alti del girone B di Promozione, dove vincono tutte le migliori.

La partita si sblocca appunto al 5'. Palla persa da Stipancich e Sessi chiude in corner su Foghini. Sulla battuta dell'angolo la punta - sempre in agguato - Pines Scarel è ben appostato sul secondo palo e la mette dentro di piede. Poi, all'8', ci prova D'Odorico, che calcia alto.

I padroni di casa si fanno quindi vedere al 13', quando Ciriello parte dalla sinistra, si appropinqua verso l'area e dal limite chiama il portiere Zanello al tuffo per la deviazione sul fondo. Al 18' tocca invece a Casseler, che alza sopra la traversa. Al 23', quindi, arriva l'1-1. Spunto di Roiaz e imbeccata precisa per Casseler, che insacca a porta vuota.

I padroni di casa trovano il raddoppio al 36'. Millo ci prova dal limite e Zanello sventa in angolo, Ciriello dalla bandierina trova Stipancich, che incorna in modo vincente. La replica è affidata a Cojaniz, che manda di poco alto al 39'. La ripresa è avara di azioni e spettacolo. Al 4' Marchi innesca Foghini, che spedisce sull'esterno della rete. Al 25', invece, il

destro di Cojaniz dal limite dell'area finisce nelle braccia di Aiello. Un minuto dopo Stipancich impegna Zanello da fuori. E al 41', infine, un'altra scossa scuote Aiello. Calcio d'angolo di Marchi, girata sotto-porta di Cojaniz e "miracolo" del giovane numero uno biancoverde. (m.l.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon