Quotidiani locali

San Luigi vede l’Aurora e rimane in area primato

Battuti seccamente gli ospiti con gol di Ciriello e Casseler. Agguantato in classifica il Torviscosa

TRIESTE. L'obiettivo del San Luigi opposto al modesto Aurora Buonacquisto non poteva che essere quello di vincere. E la squadra di Zurini in questo non ha fallito, cogliendo meritatamente i tre punti con un secco 2-0 che riporta il San Luigi a pari punti con il Torviscosa, fermato sul pari dalla Pro Cervignano, ma sempre due passi indietro alla Juventina capolista vincitrice contro il Gonars.

Se il successo è stato centrato, forse non si può dire la stessa cosa del gioco espresso dai biancoverdi, che hanno avuto il merito di sbloccare subito la partita ma che poi si sono appiattiti troppo nell'attesa, peraltro vana, che l'avversario scoprisse i fianchi.

Il borino teso che a tratti ha sferzato il campo di via Felluga e il freddo pungente oltre a intirizzire gli spettatori hanno reso le squadre eccessivamente prudenti ma ciononostante le occasioni sono state numerose seppur non limpide.

Nel centrocampo triestino si distingue la lucidità di Gerbini, mentre tra gli ospiti l'ultimo ad arrendersi è stato il combattivo Puddu.

Impossibile non rilevare che comunque la strada ai padroni di casa è stata spianata dalla giornata decisamente negativa, a dispetto del cognome, del portiere friulano Cudicini.

Buono l'avvio del San Luigi che già al 4' sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Ciriello su cross di Casseler che sfiora il palo.

Il gol arriva all'8' con una conclusione dal limite di Ciriello che angola bene e trova leggermente impreparato il portiere che non riesce a neutralizzarne il tiro.

Reazione immediata dell'Aurora con Ciriaco ma Aiello ribatte con l'aiuto di Millo. Al 43' colpo di testa di Tiziani su cross di Vigliani e palo clamoroso.

L'Aurora dà segnali di vitalità in avvio di ripresa con una traversa di Iussig dai 20 metri e una girata di Puddu ribattuta da Aiello.

Ma la giornata nera del portiere ospite non è ancora finita.Al 13' Cudicini liscia un retropassaggio e il mandato rinvio si trasforma in un invito a nozze per

Casseler che segna a porta vuota il 2-0.

Nel finale spazio per altre tre occasioni: al 35' Stipancich mette sul fondo, al 45' Casseler si fa parare a terra un tiro da buona posizione e al 47' un una punizione di Marco Lodolo viene messa in corner da un balzo di Aiello.

Pippo Morea

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon