Menu

Il favoritissimo Kras riparte con Zupan e il bomber Knezevic

Oggi il ritrovo a Rupingrande con una rosa di 28 giocatori Prima test il 10 agosto col Tabor. Koimpex resta lo sponsor

TRIESTE. Finte le vacanze, a Rupingrande, oggi alle 17, suona l’adunata. Un oretta per i convenevoli di rito dopo le ferie, poi Branko Zupan, confermato tecnico del Kras, inizierà a torchiare ufficialmente i suoi atleti, coadiuvato da Michele Campo, suo secondo oltre che allenatore della formazione juniores regionale. Primi undici giorni tirati con in programma anche i test di rendimento: ci si allena alle 18, tranne la domenica, con un paio di doppi turni di sudata. Prima partita il 10 agosto a Sesana contro il Tabor. Seconda amichevole una settimana più tardi a Tolmino e alla fine della quarta settimana di allenamento, sarà il momento della prima partita di Coppa Italia, sabato 24 in notturna. Da quel momento in poi, praticamente la squadra sarà già in clima campionato, il cui inizio è previsto per l’8 settembre.

Gran protagonista – scherzosamente il più odiato del momento – Andrej Bombac il preparatore atletico e fisioterapista della compagine che dovrà riportare in forma la squadra, mentre Bojan Gulic prenedrà da parte i tre portieri per gli allenamenti specializzati. A completare lo staff, la dottoressa Katja Simunich che, oltre ai tradizionali controlli di inizio stagione, tutti si augurano possa restare assolutamente inattiva, Fulvio Simeoni, dirigente responsabile e Srecko Breganti, dirigente accompagnatore. Paolo Sarazin, inesauribile segretario della società, ci tiene a confermare la sponsorizzazione della Koimpex (qualcuno poteva dubitare?) e lo sponsor tecnico Givova. A questo punto manca solo l’elenco dei protagonisti: rosa bella nutrita, ben 28 pedine, con la presenza di molti classe ’96 e di alcuni senatori che aumentano di molto la caratura della formazione, per un quadro di assoluta levatura per la categoria.

PORTIERI: Angelo Calligaro (89, n), Luca D’Agnolo (94), Dalibor Karan (96, n.). DIFENSORI: Gabriele La Pasquala (94), Predrag Arcaba (72, n.), Lorenzo Colavetta (89), Rok Bozic (85), Anton Zlogar (77, n.), Luca Carli (93), Nicholas Miniussi (96), Andrea Costa (96), Luca Sineri (96, n.), Stefano Simeoni (95), Stefano Krizman (96). CENTROCAMPISTI: Ulpiano Capalbo (90), Fabio Marco Giordano (83), Milan Grujic (89), Michele Modolo (84), Luka Spetic (82, n.), Peter Ridolfi (94), Alessio Vescovo (96, n.), Nicolas Bianco (95), Brian Giani (95, n.). ATTACCANTI: Andrea Maio (96), Gabriele Petracci (96), Radenko Knezevic (79), Alessio Corvaglia (91, n.), Alessio Caselli (96).

Impossibile non assegnare alla formazione del presidente Goran Kocman le credenziali di favorita del torneo, salvo che la Triestina, che inizia a ranghi ridotti gli allenamenti, non venga ripescata e debba ridare la scalata alla serie D: in caso, gran bel testa a testa se gli alabardati riusciranno a fare lo squadrone. Ancora una settimana di ferie per le altre squadre che riprenderanno lunedì prossimo: il San Luigi che cambia molto

a partire dalla panchina affidata a Musolino, annuncia l’arrivo di Miraglia dall’Ufm mentre Muggia in totale ringiovanimento sotto la guida di Marzio Potasso, ha diversi nomi sul taccuino, compresi quelli di tre giocatori sloveni, uno per reparto, da confermare.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro